Home | Antichi profumi | LIMONIA ( antica ricetta medievale)

LIMONIA ( antica ricetta medievale)


Tutti i trattati italiani medievali e rinascimentali presentano diverse ricette chiamate limonia, lumonia, lomonia o limonea, più o meno semplici oppure con l’aggiunta di molti altri ingredienti. Composizioni chiamate laymuwiya compaiono in testi arabi almeno dal XIII secolo e anch’esse possono essere molto semplici o complesse (con bietola, riso, yogurt, prezzemolo, melanzane, porro, carote, coriandolo, zenzero, menta), ma tutte in generale prevedono la carne di pollo, le mandorle e, naturalmente, il succo di limone. La salsa, dal gusto acido o agrodolce se dolcificata con miele o zucchero, veniva servita per accompagnare sia carne che pesce, come è attestato, tra tanti esempi possibili, dal pranzo tenutosi a Milano nel 1368 in occasione del matrimonio di Violante Visconti e Lionetto d’Anversa, duca di Clarence: al settimo servizio furono portati “caponi & carne in limonia, con pesce in limonia”.

Ingredienti

petti di pollo
lardo
cipolle
mandorle
(eventualmente rossi d’uovo sodi)
spezie
succo di limone

Per fare limonia soffriggi il pollo in lardo e cipolle. Trita le mandorle, che siano già pelate, e poi stempera con lardo di maiale, e poi mettile a cucinare assieme al pollo con spezie; e se non hai mandorle ispessisci il detto brodo con rossi d’uovo, e quando sarà ora di servire mettici succo di limoni o di limoni amari.

” ogni ingrediente ha il profumo antico della storia, saggezza delicata che declina il palato al cuore in un unico abbraccio di gusto ”  (Cicchetti Ivan)

 

( a cura di Cicchetti Ivan)

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

RATAFIA – INFUSO VINOSO CON AMARENE DI MONTAGNA

Termine con il quale si indica “liquore a base di alcol e frutta” il Ratafià …