L’industria dei videogame non si ferma: ora è il momento della blockchain e degli NFT


L’industria dei videogiochi sta attraversando un periodo particolarmente florido, soprattutto a causa degli ultimi due anni segnati dalla pandemia. Molti italiani hanno infatti spezzato ansie e stress fra le quattro mura domestiche dedicandosi ai videogames, e ora questa passione è diventata sempre più spesso quotidiana. Al tempo stesso, è un settore in continua evoluzione, tanto da aver accolto anche alcune novità recenti come la blockchain e gli NFT (non fungible token). Vediamo quindi di approfondire questo tema.

NFT e Blockchain stanno cambiando i videogiochi

Gli NFT in particolare, dopo aver di recente invaso il settore del calcio in Italia, adesso sembrano essere diventati un must anche nel settore dei videogiochi. Ci sono infatti delle aziende come che hanno deciso di implementare i token non fungibili, e di creare dei veri e propri marketplace per spingere i giocatori ad acquistarli e a scambiarli. Il problema è che questo mercato è ancora privo di regole e di un modello di business ben definito: non essendo ancora nota la reazione dei giocatori, è molto complesso prevedere il successo o il fallimento di iniziative di questa tipologia.

Allo stesso tempo, la possibilità di ricavare un profitto da queste operazioni non potrà che essere confermata o smentita dall’evoluzione del mercato e dai primi test pratici sul campo. Ci sono comunque già alcuni esempi di successo che sfruttano la logica degli NFT, come nel caso del gioco di carte Gods Unchained. Per quel che riguarda la blockchain, anche in questo caso al momento esistono vari esperimenti condotti nel mondo del gaming.

Non solo blockchain: il successo del gaming classico

Non solo blockchain e NFT, perché il settore del gaming è molto altro. Si tratta non a caso di un mercato che da solo oggi vale più di quelli dello sport, della musica e del cinema messi insieme. Si stima infatti un valore superiore ai 2 miliardi di euro in Italia per il mercato del gaming nel 2022, e si tratta di numeri da record. Nel mondo gaming ci sono alcune nicchie che da sole trainano gran parte di un mercato molto attento all’offerta, come dimostrano anche le varie opinioni presenti online per siti come LeoVegas casinò, ad esempio. La forza del mercato del gambling viene come sempre dimostrato dai numeri. Stando alle ricerche di settore, infatti, si parla di una media di oltre 100 miliardi di euro di ricavi per il gioco online in Italia.

Il comparto viene trainato soprattutto dai cosiddetti casinò games, come le roulette e le slot machine digitali, ma anche dai giochi di carte come il poker, il baccarat e il blackjack. Impossibile poi non sottolineare il grande peso delle scommesse sportive online, anch’esse molto apprezzate.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24