Amazon Business

M5s: "L'attitudine all'offesa personale è caratteristica del PD"


“Purtroppo l’attitudine all’offesa personale sembra essere caratteristica comune degli esponenti del PD. Quando non si hanno argomentazioni, preferiscono l’offesa al silenzio, perdendo ottime opportunità di tacere. Contenti loro!”. Queste le parole di Sara Marcozzi, esponente regionale del M5s, che si rivolge a Manola Di Pasquale, esponente del PD che ha scritto sul suo profilo facebook che le persone presenti al comizio di Alessandro Di Battista a Teramo sarebbero solamente disoccupati e nullafacenti.

“Ha ragione, comunque, la signora Manola Di Pasquale, Avvocato, ex Consigliera comunale a Teramo e attuale Presidente del CdA dell’Istituto Zooprofilattico con sede a Teramo. Probabilmente nella gremita piazza Martiri in cui, nonostante la bassa temperatura, c’erano più di 1000 persone, ci saranno stati di certo molti disoccupati. Come avrebbe potuto essere il contrario? L’Italia governata dal PD, il suo partito, è il Paese con il 67% di disoccupazione giovanile, 10 Milioni di persone che vivono al di sotto della soglia di povertà, 11 milioni di persone che non possono accedere a cure adeguate perché non ne hanno i soldi. In piazza – prosegue la consigliera Marcozzi – c’erano lavoratori precari, pensionati minimi che non arrivano alla seconda settimana del mese, piccoli e medi imprenditori che subiscono il 70% di tassazione, non c’erano i cervelli in fuga, quelli sono già scappati, purtroppo! E nonostante ciò, il PD ha come priorità quella di modificare la composizione del Senato!
È la stessa Italia, quella governata dal PD, delle pensioni minime e delle pensioni d’oro, dei salari da fame e dei maxi stipendi, degli inoccupati e dei doppi incarichi. Doppi incarichi e doppi emolumenti anche quando la legge lo vieta, l’avvocato ex consigliere comunale e Presidente del CdA dell’IZS Abruzzo e Molise dovrebbe conoscerli bene.
L’Italia del PD è quella che vorrebbe stravolgere la Costituzione con la scusa di abbassare i costi della politica mentre, è lo stesso PD, in Parlamento e in Regione, che vota contro le proposte di legge del M5S per dimezzare gli stipendi dei politici.
È contro tutto questo che il M5S si batte e fa sentire la sua voce nelle piazze! Noi vogliamo una Italia più giusta ed equa, vogliamo vedere la Costituzione finalmente applicata, non cambiata! Per queste, e altre 1000 ragioni, i cittadini di Teramo, gli abruzzesi e gli Italiani voteranno NO al prossimo referendum del 4 dicembre”!

 

Redazione ilfaro24.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

GARA TIRO CON L’ARCO

Domenica  21 ottobre 2018, dalle ore 9,00 alle ore 18,00, presso il Palestrone  “ Vivenza” di  …