Il Madison Square Garden incorona la Pratolana Patti Lupone


 

E’ Abruzzese la regina della sessantesima edizione dei Grammys, gli Oscar della musica.
Con una performance eccezionale l’attrice, cantante e interprete di musical Patti Lupone è intervenuta in occasione del 59° Grammy Awards svoltosi al Madison Square Garden di New York.
Patti è intervenuta come ospite d’onore ed il suo intervento è stato un tributo al compositore Andrew Lloyd Webber.
Patti ha riproposto la sua performance che gli valse la vittoria al Tony Awards del 1981, “Don’t Cry for Me, Argentina”.
L’esibizione della cantante abruzzese al MSG ha incantato letteralmente la platea ed ha avuto un notevole successo della critica finendo su tutti i principali notiziari americani.
La sua performance è stata accolta con entusiasmo dalla folta comunità italoamericana fiera dell’esibizione di una loro connazionale.
Scene di giubilo anche a Pratola Peligna, paese da cui Lupone ha avuto origine.
Patti è conosciuta negli Usa anche per la sua forte rivalità con la cantante Madonna (originaria anche lei della stessa zona) iniziata quando si doveva scegliere la parte di Evita nel famoso Film dedicato ad Evita Peron.

Alla fine il regista scelse Madonna ritenendo Patti troppo matura per quella parte.
Gli venne offerta la parte della madre di Evita ma lei rifiutò l’offerta.
Dal 1977 ha frequentemente collaborato con il commediografo David Mamet, partecipando a The Woods (1977), All Men Are Whores (1977), The Blue Hour (1978) The Water Engine (1978), Edmond (1982), e The Old Neighborhood (Broadway, 1997).
Nel 1979, ottiene fama internazionale grazie alla sua interpretazione di Eva Peron nella produzione americana del musical di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice Evita, diretto da Harold Prince, che le fa ottenere il Tony Award e numerosi altri premi.

Patti Lupone nata a Northport (New York), è figlia dell’amministratrice della biblioteca universitaria Angela Louise e dell’amministratore scolastico Orlando Joseph Lupone, entrambi di origini italiane.
I nonni paterni Abruzzesi erano Pasquale Lupone e Felicia Petrella di Pratola Peligna ed erano emigrati negli Usa agli inizi del 1900.
I nonni materni invece erano di origini siciliane ed una sua prozia, Adelina Patti era uno dei più grandi soprani del 1900.
L’attrice ha iniziato la sua carriera esibendosi con i fratelli William e Robert, noto attore e regista oggi direttore artistico del MMC Teathre di New York da lui stesso fondato.
Anche il fratello Robert è stato protagonista di molti musical e film quali Jesus Christ Superstar, A Chorus Line, Death Presidence, Funny Games e tanti altri.
Ora la città di Pratola spera presto di poter riabbracciare presto questi due loro illustri concittadini.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24