MADRE TERESA DI CALCUTTA – LA FAMA MONDIALE ED IL PREMIO OSCAR PER LA PACE


Per dieci anni Madre Teresa operò solo nel territorio di Calcutta: nel 1959 aprì infine una nuova struttura a Ranchi, nello stato indiano dello Jharkhand.  Nel febbraio 1965,papa Paolo VI  concesse alle Missionarie della carità il titolo di “congregazione di diritto pontificio” e la possibilità di espandersi anche fuori dall’India. Il 26 luglio 1965 a Cocorote, in Venezuela, venne quindi aperta la prima casa della congregazione fuori dall’India. Seguì, l’8 dicembre 1967, l’avvio di un centro a Colombo (Sri Lanka). Fu poi la volta di sedi in Africa, America, Asia ed Europa nel corso degli anni settanta, ottanta e novanta. Nel frattempo, la fama di Madre Teresa cresceva anche grazie alla crescente attenzione che la sua attività riceveva da parte dei media. L’Ordine si ampliò con la nascita di un ramo contemplativo e di due organizzazioni laicali, aperte cioè anche ai laici. Per i Collaboratori di Madre Teresa, la fondatrice volle mettere in luce la natura non confessionale dell’iniziativa, aperta a persone “di tutte le religioni e tutte le denominazioni”. Nel 1981 fu fondato il movimento Corpus Christi aperto ai sacerdoti secolari. Nel corso degli anni ottanta  nacque l’amicizia fra papa Giovanni Paolo II  e Madre Teresa, i quali si scambiarono visite reciproche. Grazie all’appoggio di papa Wojtyła, Madre Teresa riuscì ad aprire ben tre case a Roma, fra cui una mensa nella Città del Vaticano  dedicata a Santa Marta, patrona dell’ospitalità. Negli anni novanta,  le Missionarie della Carità superarono le quattromila unità con cinquanta case sparse in tutti i continenti. Nel 1979 ottenne il Premio Nobel per la Pace.   Tra le motivazioni, venne indicato il suo impegno per i più poveri tra i poveri e il suo rispetto per il valore e la dignità di ogni singola persona. Madre Teresa rifiutò il convenzionale banchetto cerimoniale per i vincitori, e chiese che i 6000 dollari di fondi fossero destinati ai poveri di Calcutta, che avrebbero potuto essere sfamati per un anno intero: “le ricompense terrene sono importanti solo se utilizzate per aiutare i bisognosi del mondo”.

 

 

Commenti Facebook

About Ivan Cicchetti

Ivan Cicchetti
Nasce a Roma nel 1978, scrittore, poeta, novellista e librettista teatrale. Nel 2008 e nel 2009 è stato responsabile della sala stampa della mostra internazionale AQUILA ANTIQUA a L'Aquila. E' stato collaboratore di diverse testate giornalistiche abruzzesi. Da Settembre 2017 collabora come giornalista con la testata IL FARO 24 NEWS

Potrebbe interessarti:

 “Sintonie High-End Video Exhibition”, ecco il programma della vetrina mondiale dell’high-end

Audio, video, car stereo, esposizione cuffie, noti brand ambassador e musica dal vivo il 21, …