MANAGER DELLA ASL TORDERA SULLE ATTIVITA’ DI CHIRURGIA E ORTOPEDIA: “DA TEMPO IN CORSO ITER PER TROVARE SOSTITUTI DEGLI ANESTESISTI CHE SI SONO DIMESSI”


LA DECISIONE DI INDIRIZZARE LE URGENZE A SULMONA E’ TEMPORANEA E LIMITATA AL MESE DI LUGLIO”
“Occorre trovare un equilibrio tra limiti di spesa e ridotta disponibilità di risorse ma al centro della nostra azione c’è, in modo tassativo, l’assistenza dell’utente. Nei mesi scorsi, in seguito alle dimissioni di vari anestesisti negli ospedali di Sulmona e Castel di Sangro, la Asl ha avviato tempestivamente procedure per conferire incarichi a tempo determinato in modo da trovare dei sostituti”
Lo afferma il Manager della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, Rinaldo Tordera.
“Tuttavia, a causa della mancata accettazione, da parte degli interessati, di tali incarichi, non è stato possibile rimpiazzare gli specialisti dimissionari. Pertanto, a dispetto delle tempestive iniziative assunte dalla Asl”, aggiunge Tordera, “si è notevolmente ridotto il numero degli anestesisti e, di conseguenza, il numero di sedute operatorie riguardanti sia Sulmona sia Castel di Sangro,”
“Per questa ragione la direzione ha deciso di adottare un provvedimento temporaneo, limitato al solo mese di luglio, per indirizzare le urgenze dell’alto Sangro all’ospedale di Sulmona”
“Va precisato”, prosegue il Manager, “che il presidio di Castel di Sangro, durante il mese corrente, tranne che per le urgenze, continuerà ad assicurare, sia pure in modo ridotto, le attività di chirurgia e ortopedia”
“Si tratta di trovare un equilibrio tra la ridotta disponibilità delle risorse di cui dobbiamo attualmente tener conto e i limiti di spesa fissate dalle legge, senza però mai dimenticare che al primo posto del nostro impegno resta, in modo tassativo, la salvaguardia della salute e dell’assistenza degli utenti. A questa irrinunciabile necessità”, dichiara ancora Tordera, “va aggiunta anche l’esigenza di salvaguardare e sostenere il turismo dell’alto sangro che deve poter contare su servizi adeguati”
“Nel frattempo, dopo aver sentito il sindaco di Castel di Sangro, abbiamo deciso di incontrarci nei prossimi giorni”, conclude Tordera, “per discutere e concordare provvedimenti per il miglioramento dei servizi sanitari del territorio”

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

A24-A25 ALLARME DEL CNR E CODACONS, CI VUOLE VIGILANZA COSTANTE

Nella mappa nazionale dei viadotti a rischio, con emergenza d’intervento ci sono anche due viadotti …