MARSICA , PRIMO INTERVENTO CATTURA CON TELENARCOSI DI CANI RANDAGI


Nell’ambito del progetto “ Trasacco a quattro zampe” nato dalla collaborazione tra Amministrazione comunale ed il  Servizio veterinario di sanità animale della ASL diretto dal Dr. Mario Mazzetti, è stato portato a termine oggi con successo un servizio di cattura di cani di grossa taglia ( pastori  maremmano abruzzese ) nella zona periurbana del paese lungo la S.P. della Vallelonga.

I cani da mesi rappresentano un grave rischio per la incolumità e sanità pubblica per i continui attraversamenti sulla ex S.P 19 e perché privi di qualsiasi controllo sanitario .

Da tempo si stava tentando la cattura con i sistemi più tradizionali ( laccio e gabbie autocatturanti) ma senza successo per la diffidenza degli animali che ne rendeva impossibile l’avvicinamento . Parliamo di animali nati e cresciuti senza contatti e privi di ogni fase di socializzazione.

In questa occasione  l’esito favorevole dell’intervento si è avuto grazie alla disponibiltà della Soc. Bisegna tecnofauna di Capistrello di Raffaele Bisegna il quale operando con l’uso di fucile per telenarcosi e di dardi autoniniettanti  ha  permesso di anestetizzare i cani a distanza.

Il coordinamento tecnico dell’intervento , il rispetto delle procedure di sicurezza e la gestione del farmaco usato per la sedazione è stato effettuato dal Veterinario dirigente ASL ,

 Dr. Nicola Pisegna Orlando  che successivamente ha provveduto alla identificazione dei cani con microchip, al prelievo di sangue per il controllo di malattie come leishmaniosi ed ehrlichiosi alla iscrizione degli animali sul sistema informatico regionale .

I cani, ora ricoverati al canile sanitario di S. Marie, sono tre pastori  maremmano abruzzese , due femmine ed un maschio adulti ma di pochi anni d’età. Ora, dopo gli interventi sanitari di rito comprensivi della sterilizzazione, aspettano di essere adottati .

Le attività iniziate nel Comune di Trasacco  con la finalità di sensibilizzare  la cittadinanza verso il grave fenomeno dell’abbandono degli animali ed educare  alla corretta gestione degli animali d’affezione sono iniziate già nel 2019 con sedute in piazza di iscrizione di cani all’anagrafe, con le attività di recupero e gestione di cani fragili da parte di volontarie del posto, con attività di educazione sanitaria svolta presso la locale scuola media .

Un grazie per la collaborazione va  alla Polizia locale di Trasacco ed al personale della ditta SIAC responsabile del trasporto dei cani catturati.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24