MARSO. IL GUERRIERO CHE RITORNA DAL PASSATO


IL GUERRIERO CHE RITORNA DAL PASSATO

Una straordinaria opera attuale che arriva dal passato, precisamente da un tronco di castagno secolare, estirpato durante la deforestazione poiché troppo vecchio e irrimediabilmente tarlato.

Dal legno di castagno forte e resiliente, come lo era il fiero popolo che ci ha preceduto, torna a vivere il guerriero Marso, grazie soprattutto al prezioso lavoro di uno scultore celanese, ricercatore e appassionato di Storia marsicana, Giancarlo Sociali.

Un lavoro di pazienza certosina durato più di un anno, su un materiale difficile da intagliare a causa della sua durezza. Il legno di castagno, infatti, in tempi passati, veniva usato per costruire gli assi dei binari della ferrovia. Un’opera di grande caparbietà e singolare abilità manuale che, giorno dopo giorno, ha ridato vita a quel vecchio tronco, “secco ma resistente, trasformandolo nel guerriero che torna e chiede vendetta“.

Marso risorge per condurre le genti alla conoscenza del proprio passato e della propria cultura – dichiara Sociali – è una scultura nella scultura.” Marso infatti, indossa il kardiophilax con la kimera in bassorilievo che riproduce fedelmente il disegno presente nel kardiophilax del VII secolo a.C. rinvenuto ad Aielli, e considerata unica e vera kimera dei marsi.

Nel frattempo, il guerriero Marso, tornato prepotentemente dal passato, fiero della sua possenza e virilità, sarà in esposizione ad Avezzano (AQ), presso il Centro Commerciale denominato appunto “I Marsi”. Mi pare ovvio.

Marso e lo scultore Giancarlo Sociali

Per approfondire:

Commenti Facebook

About Alina Di Mattia

Alina Di Mattia
Autrice, conduttrice e responsabile produzione di grandi eventi istituzionali. All'attività artistica e manageriale ha affiancato quella di scrittrice freelance. Si è occupata spesso di tematiche sociali ed ha all'attivo alcune pubblicazioni tra cui il saggio "Erano gli anni della TV dei ragazzi". Nel 2018 ha ricevuto due prestigiosi premi giornalistici nazionali e tre riconoscimenti letterari.