Martinsicuro, Mariani: "Sogno di vincere con questa maglia. Emozionante giocare nel mio Canistro"


1476177489-95-mariani-vittorioLa favola del Martinsicuro. Nel campionato di Eccellenza, i biancazzurri di mister Guido Di Fabio occupano la seconda posizione in classifica a tre lunghezze dalla capolista Francavilla. Tra i pezzi pregiati del Martinsicuro c’è il difensore Vittorio Mariani, classe 1991 e originario di Canistro. Mariani ha vestito anche le maglie di Amiternina e Chieti in Serie D oltre che del Luco Canistro, la squadra del paese di cui è originario.

Abbiamo raggiunto il centrale del Martinsicuro per farci raccontare di questa bellissima stagione in maglia biancazzurra e del suo passato marsicano.

Vittorio, una stagione importante con il Martinsicuro nel Campionato di Eccellenza. Dove può arrivare questa squadra?

Mi auguro che il Martinsicuro possa ripetersi anche nel girone ritorno e, se possibile, migliorarsi perché possiamo contare su uno staff tecnico di categoria superiore e su di una società attenta, presente quotidianamente e che non ci fa mancare assolutamente nulla.

Il Francavilla si sta confermando giornata dopo giornata, il Paterno sta provando a rimontare da dietro. Quale squadra pensi sia più forte e quale temi di più?

Vittorio Mariani con la maglia dell'Amiternina
Vittorio Mariani con la maglia dell’Amiternina

Il Francavilla è una squadra costruita per vincere, è guidata da un ottimo tecnico ed è sicuramente la favorita principale. Il Paterno è senza dubbio un avversario temibile per tutti e proverà in ogni modo a rientrare nella lotta per la vittoria finale. Tra le due mi sembra più squadra il Francavilla. Vorrei far notare anche il gran recupero dell’Angolana, gran bella squadra, e l’ottimo girone d’andata dell’Alba Adriatica.

Tra le squadre in cui hai giocato c’è anche il Luco Canistro. Per te, originario di Canistro, che cosa ha rappresentato quella esperienza?

L’esperienza di Canistro è qualcosa di indimenticabile. È stato il mio primo campionato di Serie D e, dopo un inizio difficile, la squadra ha sfiorato i playoff con l’avvento di mister Torti. Avevamo grandi giocatori in squadra come Poziello, Masini, Berardi, Pomponi e altri. La società era ottima in quel momento. E’ stato emozionante giocare nella squadra del paese dove tutti gli anni passavo parte delle vacanze e dove tutt’ora trascorro le festività insieme ai miei familiari.

Qual’è l’attaccante più forte che hai marcato in questi anni tra le varie categorie in cui hai militato?

Di attaccanti forti ne ho affrontati molti quindi fare un nome su tutti è davvero difficile. Posso citarne alcuni come Pedalino, Esposito ,Dos Santos, Degano, Titone, Amodeo, Pazzi, Sivilla e Gucci ma ce ne sono molti altri.

Qual’è il tuo sogno per questa stagione e per il tuo futuro?

Facile da rispondere. Vorrei provare a vincere questo campionato di Eccellenza con il Martinsicuro e con questi fantastici compagni per il meraviglioso pubblico che in ogni gara ci incita. Per il futuro spero di restare a lungo in questa società che sino ad ora la reputo una delle migliori fin qui avute sotto tutti gli aspetti sia calcistici che non.

Leggi anche su MarsicaSportiva.it

Luca Pulsoni

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24