Mazzocchi e  Alfonsi: il riordino delle province crea disordine.


Si sta creando molta confusione tra i dipendenti degli enti provinciali. Secondo i consiglieri Alfonsi e Mazzocchi infatti,l’accordo tra il Presidente D’Alfonso ed il Presidente della Provincia de L’Aquila De Crescentiis rappresenta un atto di arroganza:i ruoli dei dipendenti vengono assegnati con parametri soggettivi e non oggettivi. Affermano i due consiglieri:” Si apprende da questo pseudo accordo, non pubblicizzato attraverso i canali della Pubblica amministrazione, che  nulla è stato  fatto in nome della trasparenza. Ci riferiamo particolarmente all’attuale direttore speciale della provincia Di Pangrazio che sembra fare più politica invece che rispettare il suo ruolo  di sindaco del comune di Avezzano”.Continuano Alfonsi e Mazzocchi” I lavoratori  non staranno a guardare e per ogni loro assegnazione a nuove mansioni saranno pretese valutazioni oggettive in base ai propri curriculum ed in base alle esperienze lavorative maturate”. Concludono dicendo:” Non sono ammesse sveltine a danno degli stessi lavoratori, ed a danno dei servizi dell’efficienza degli Enti. Il centrodestra sarà attento”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24