MAZZOCCHI E ALFONSI: OSPEDALE AVEZZANO, SOLO ANNUNCI RITRATTATI


 “Siamo ancora a dover difendere il nostro sistema sanitario territoriale dalle spoliazioni e dalle mancate promesse – lo affermano in una nota Mazzocchi e Alfonsi (consiglieri provinciali AQ) – Il problema non va posto con uno squallido riferimento ai campanilismi e possono esserci tra territori, ma nella programmazione del maggiore servizio che l’amministrazione pubblica possa rendere, e che è rappresentato dalla sanità, il fattore popolazione, territorio servito e peculiarità d’eccellenza non possono essere trascurati. E l’ospedale di Avezzano non solo lavora con i residenti marsicani, ma  risponde anche ad una domanda di ricoveri e visite provenienti dalle altre regioni. A marzo scorso si era parlato, ad esempio, di potenziamento dell’emodinamica in un annuncio del sindaco di Avezzano e del nuovo manager della Asl e, ancora dello stesso mese, l’annuncio del primo cittadino del potenziamento di neurochirurgia. Quando tutto sembrava andare nella giusta direzione è entrato l’elefante dentro la cristalliera e ha mandato in frantumi tutte le aspettative.  Dopo l’addio a Pescina e Tagliacozzo ci toccherà sopportare altre sottrazioni? E no caro presidente della regione e cari tutti voi che avete le mani in pasta con potere decisionale,  non ce la facciamo proprio più a dare il buon esempio di buona creanza, pazienza ed umiltà. Fra le altre cose, – concludono i consiglieri –  ci preme ancora che la regione si attivi per una commissione scientifica di esperti che studino le malattie oncologiche rispetto alla rilevanza nel territorio. Ma qui, come si vede, siamo ancora a tirare sempre e solo da una parte un lenzuolo ormai logorato”.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

ROCCA DI BOTTE – SERATA ALL’INSEGNA DEL ROCK, CON ROCK’N ROCCA, TRA I COMPLESSI CHE SI ESIBIRANNO I BAD MEDICINE

Questa sera nella caratteristica Rocca di Botte, una serata all’insegna del Rock, con complessi della …