MENINGITE: MIGLIORA MA RESTA GRAVE IL PAZIENTE RICOVERATO IN RIANIMAZIONE A SULMONA


SULMONA – E’ lievemente migliorato ma resta in prognosi riservata e in gravi condizioni il paziente di 84 anni di Sulmona, ricoverato dal 28 dicembre scorso nel reparto di Rianimazione dell’ospedale peligno per aver contratto meningite pneumococcica. Il lieve miglioramento delle  condizioni dell’uomo, rispetto a ieri, riguarda l’aspetto neurologico.

Il paziente continua ad essere assistito nelle funzioni vitali con  le modalità previste dai protocolli. La Asl ribadisce che il tipo di meningite che ha colpito il paziente di Sulmona non ha nulla a che fare con le altre forme della patologia, causate da meningococco, registrate in Toscana e  in altre regioni,  che sono invece  di natura contagiosa e  necessitano di profilassi nei confronti delle persone che vengono a contatto col malato.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24