Meteo. Il caldo e il bel tempo avranno qualche altro giorno di riserva. In arrivo fresco, piogge e temporali


Meteo. Proseguiranno fino all’inizio della prossima settimana le condizioni meteorologiche stabili e soleggiate. In effetti, da giovedì della settimana che viene, saremo attraversati da una lacuna barica che consentirà un abbassamento della lacuna barica dal Nord Europa fino all’Europa centrale e il Mediterraneo. La goccia fredda in quota, composta da aria umida e instabile alle stesse sommità, si muoverà verso il cuore del Mediterraneo e, là dove il riscaldamento diurno sarà così incisivo, si innescheranno un improvviso crollo dell’altezza di geopotenziale e, di conseguenza, numerose celle temporalesche composte dai cumulonembi che daranno origine a rovesci o temporali lungo la dorsale appenninica e dapprima al Centro-Nord, in grado di presentare moderata e localmente forte intensità nonché attività elettrica frequente e fulminazioni. Le piogge riguarderanno anche le nostre zone interne abruzzesi sotto forma di scrosci di pioggia e locali acquazzoni estendendosi anche alle aree collinari limitrofe. Rispetto ai valori massimi aumentati e stazionari nei prossimi giorni con il caldo che si farà ancora avvertire  quasi intensamente e più torrido, da giovedì fino a tutto il fine settimana e all’inizio della settimana prossima l’instabilità pomeridiana, maggiormente sui rilievi che sulle coste, si farà partecipe dello sviluppo di nubi temporalesche con associati rovesci di pioggia e temporali ad esse annesse. Si tratterà, dunque, di frescura indotta dalle correnti discensionali sotto forma di raffica al transito delle nubi temporalesche che dal seguito di correnti più fresche che si faranno maestre su tutto il bacino del Mediterraneo, soffiando su tutti nostri bacini e relegando ad essi fino ai monti, sui quali distribuiranno aria più fresca, refrigerio già dato dai temporali o dalle manifestazioni a sfondo quasi temporalesco, più mite lungo le coste. Torneremo a parlare di un probabile miglioramento del tempo ipotizzabile alla fine del mese e caratterizzato dalla risalita di masse d’aria molto calda provenienti dal Nord Africa. 

Grazie e al prossimo aggiornamento meteo.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.