Meteo. La stagione estiva inizia a concludersi. Ecco cosa ci aspetterà nei prossimi giorni


Meteo. Le giornate di martedì e mercoledì saranno interessate da correnti un po’ più fresche dai quadranti settentrionali sulle regioni del Nord fino a tutto il settore adriatico, disponendosi a tratti anche più tese, a loro volta più secche. Sarà asciutto e soleggiato sulle regioni centrali e meridionali, specie sulle due Isole Maggiori, salvo nubi cumuliformi in formazione a ridosso dei rilievi appenninici e in graduale dissolvimento verso sera. Saranno invece ancora probabili rovesci o temporali sparsi sulle regioni settentrionali in ambedue le giornate. Le condizioni meteorologiche saranno in miglioramento entro la giornata di giovedì, mentre venerdì e nel fine settimana un’ondulazione di aria decisamente calda proveniente dal Nord Africa farà impennare le temperature, specie le massime, facendoci raggiungere valori da caldo intenso su tutto il Centro-Sud e in parte sulle regioni settentrionali, ove anche qui il tempo sarà più stabile e soleggiato rispetto ai giorni passati. Tale richiamo pre-frontale avverrà in risposta ad una saccatura in discesa sull’Atlantico, la quale si predisporrà in modo tale da attivare un promontorio in quota di matrice Subtropicale, quello che impropriamente chiamiamo anticiclone nord-africano, ma in vero è una zona depressionaria. Essa al suolo fa abbassare la pressione atmosferica a causa della bassa pressione di cui è composta l’ambivalente figura barica di natura termica (o campo di pressione livellata), intorno al quale ruotano in senso antiorario nel nostro emisfero, masse d’aria molto calda di origine tropicale-continentale, ossia provenienti direttamente dall’entroterra sahariano. In quota, invece, è presente un’area di alta pressione che lo sormonta denominata cupola afro-mediterranea. L’asse della cupola è rivolto da sud verso nord, perciò l’ondulazione delle correnti atlantiche rappresentanti una saccatura in discesa prossima all’Europa occidentale, garantirà la predisposizione di un’alta pressione a mo’ di promontorio in quota di matrice Subtropicale sulla nostra penisola e sul resto del Mediterraneo centro-orientale. Sarà dunque un fine settimana caldo e soleggiato su tutto il Centro, il Sud e le Isole. L’eccezione ci sarà solo al Nord ove, sabato e domenica, potrebbero esserci temporali localmente anche forti, mediante le infiltrazioni fresche e instabili in quota di natura atlantica. La stagione estiva sia meteorologica che astronomica inizia a perdere vigore e ad aprire le porte al settembrino Autunno soprattutto attraverso una prima diminuzione delle ore di luce che ci conduce all’Inverno. Per questo anche la circolazione atmosferica comincerà a dare i primi segnali di stagione conclusa. Ne torneremo a parlare.

Grazie.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.