Meteo. Perturbazione atlantica sulla penisola. L’Autunno incomincia a fissare bandiera: altra variabilità dopo inizio Settembre


Meteo. La stagione meteorologica inizia a concludersi e si avvertono gli spiragli di un cambiamento soprattutto a livello astronomico con qualche sguinzagliata atlantica tipicamente autunnale. In effetti, il blocco a omega dell’Anticiclone delle Azzorre, favorisce questa dinamica che rappresenta l’avvicendarsi di corpi nuvolosi di natura atlantica che attraversano il Mediterraneo da ovest/nord-ovest consentendo un dietrofront del debole campo di alta pressione e il transito di una perturbazione atlantica anche sulla nostra regione Abruzzo. E’ l’intero territorio abruzzese nonché il resto del Centro a risentire il passaggio del fronte instabile e occluso in discesa dal Nord Italia. La parte avanzata del fronte freddo ci attraverserà ancora una volta con una serie di nembostrati e nubi cumulonembi che daranno vita a piogge anche a carattere temporalesco anche nelle ore serali e notturne. Sono le prime avvisaglie di un mese di Agosto che annuncia l’allievarsi del periodo estivo a livello meteorologico a causa del suo chiudersi completamente il primo Settembre con l’avvento dell’Autunno meteorologico (in entrata come tutti gli anni il primo Settembre). Il tempo si presenterà variabile anche durante tutta la giornata di sabato e ci sarà un miglioramento solo a partire dal pomeriggio-sera di sabato. Nella giornata di domenica le condizioni meteorologiche saranno in miglioramento solo sulle regioni settentrionali, centrali e sulla Sardegna, mentre sulle regioni del Sud Italia si genereranno formazioni nuvolose cumuliformi o temporalesche, specie in aree appenninica meridionale, ma in estensione anche alle aree limitrofe con la possibilità di scrosci di pioggia e acquazzoni, localmente anche violenti e arrecati da raffiche di vento. Le condizioni meteorologiche miglioreranno completamente all’inizio della prossima settimana grazie al riguadagnare terreno di una propaggine di alta pressione in quota di matrice subtropicale che si estenderà assiduamente su tutto il Mediterraneo entro i primi di Settembre garantendo una bella fase settembrina di tempo stabile e soleggiato e un buon esordio dell’Autunno meteorologico, in attesa dell’Equinozio d’Autunno che quest’anno entrerà mercoledì 22 Settembre 2021 alle ore 21.20. Il tempo sarà tuttavia destinato a tornare spiccatamente variabile o in moderato peggioramento dal primo fine settimana di Settembre 2021, ossia dopo i primi del mese.  Si farà sempre più palese, invece, l’escursione termica, in assenza anche di richiami di circuiti molto caldi provenienti dal Nord Africa. Le differenza di temperatura sarà più marcata con le temperature che, per irraggiamento e la prima nonché progressiva diminuzione delle ore di luce, saranno più calde o moderatamente calde nei valori massimi e più fresche e moderatamente fredde nei valori minimi della notte e del primo mattino. Tutto ciò avrà valenza nelle aree interne montuose, mentre sulle coste abruzzesi andrà decisamente meglio in ambedue i contesti meteo-climatici, ma senza eccessi.

Vi ringrazio e al prossimo aggiornamento meteo.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.