Meteo. Prima di una rinfrescata, isolati temporali di calore o locali nubifragi. Ecco perché


Meteo. Questa domenica saranno ancora possibili temporali di calore localmente di forte intensità sulle nostre zone interne appenniniche e sulle regioni settentrionali. Come ampiamente preannunciato nei precedenti articoli e interviste meteo tali locali perturbazioni si originano dal riscaldamento diurno che innesca correnti ascensionali a causa delle infiltrazioni d’aria fresca e instabile in quota. Le montagne si riscaldano maggiormente rispetto alle valli e alle pianure, perciò sono possibili questi brevi, ma violenti temporali accompagnati da attività elettrica o fulmini: per via della siccità degli ultimi giorni possono essere in grado anche di provocare incendi. I temporali di calore traggono energia termica dalle correnti molto calde meridionali provenienti dal Nord Africa che, insieme al calore latente di condensazione, accrescono la portata delle correnti ascensionali e discensionali, queste ultime si manifestano attraverso colpi di vento di downburst che rinfrescano a loro volta l’aria portando con loro forti precipitazioni. L’aria calda ascensionale in contrasto con il flusso fresco e umido in quota si espande radicalmente permettendo gocce più grandi e rovesci più violenti, i quali riescono ad essere scaricati in pochissimo tempo cronologico al suolo come avviene per i monsoni e, le fogne, non riescono ad assorbire la quantità d’acqua consentendo allagamenti. In effetti possono assumere localmente carattere di nubifragio dando vita a vere e proprie invasioni d’acqua piovana nonché arrecando anche danni agricoli esattamente come succede con la grandine, anch’essa scaturente da questi imponenti cumulonembi o nubi temporalesche. Il tempo sarà in miglioramento lunedì, mentre tra martedì e mercoledì un fronte freddo o perturbazione dal Nord Atlantico in discesa dal Nord Italia favorirà una decisa rinfrescata, spazzando via la massa d’aria molto calda e umida, umidità acquisita appena sovrasta il Mediterraneo, di origine tropicale-continentale che ci sta coinvolgendo. Sarà possibile qualche rovescio o temporale mercoledì, mentre da metà settimana le condizioni meteorologiche miglioreranno e farà normalmente caldo mediante il rinforzo dell’Anticiclone delle Azzorre. Ne riparleremo.

Fonte immagine dell’articolo meteo: https://www.ciaocomo.it/2019/08/07/mercoledi-instabile-sul-lario-temporali-in-agguato-poi-una-settimana-di-bello/181543/

Grazie.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.