Meteo. Rapida ma intensa perturbazione polare in arrivo. Ecco cosa succederà


Meteo dal Satellite. Dall’immagine satellitare (Eumetsat.it), sia nella prima che nella seconda istantanea del MeteoSat (sierra papa), le nubi a macchia di leopardo o esagonali, indicano la traiettoria dell’aria fredda rappresentata dal contrasto di quest’ultima con la superficie più mite oceanica/marina dall’Islanda alla Gran Bretagna, fino alla Francia, alla Germania e ai Paesi Bassi. Essa farà ingresso sotto forma di forti venti di Maestrale dalla Valle del Rodano, nel corso delle ore pomeridiane e serali della giornata di mercoledì.

La perturbazione o il fronte freddo e temporalesco sarà rapida, la medesima, percorrendo una traiettoria da nord-ovest a sud-est, sarà arrecata da tale massa d’aria molto fredda in quota e marcatamente instabile che scatenerà, dopo gli annuvolamenti, veri e propri rovesci temporaleschi e, soprattutto a causa del contrasto termico, colpi di vento, piogge, grandinate, episodi di gragnola o di neve tonda sulle zone montuose, fulmini e successive intense ma brevi nevicate fino a quote molto basse sulle zone interne appenniniche settentrionali, centrali e centro-meridionali.

Le temperature scenderanno temporaneamente, nonché bruscamente su valori invernali. Nel corso della giornata di giovedì sarà per lo più nuvoloso, freddo e ventoso, con qualche sprazzo di Sole. Tra giovedì e venerdì, saranno possibili rovesci di pioggia misti a neve sulle nostre zone interne appenniniche, dopodiché dell’aria meno fredda e più mite la trasformerà in pioggia, a seguito del vento teso di Libeccio. Venerdì ci sarà un miglioramento delle condizioni meteorologiche e un rialzo delle temperature su valori miti.


Fonte immagini satellitari: Eumetsat.it/Sierra Papa/Sat24.com

Grazie.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti, è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di meteorologia. Dopo essersi diplomato, ha iniziato il suo percorso universitario all'Università di L'Aquila che vorrebbe terminare con il corso in Fisica dell'atmosfera e Meteorologia. A partire dal maggio 2016 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e presentatore meteo.