Meteo. Venti, polveri e calura africana anche nei giorni a venire. Piogge, temporali e fresco dalla prossima settimana


Meteo. Mentre le regioni settentrionali saranno ancora destinate alle perturbazioni atlantiche, attraverso l’ennesimo passaggio piovoso, la grande quantità di polveri sahariane in sospensione attraverso i venti caldo-umidi di Libeccio e di Scirocco, continuerà ad interessare il bacino del Mediterraneo e parte della nostra penisola. Essi soffieranno ancora sulle regioni meridionali e centrali portando temperature massime e minime dalle caratteristiche estive e al di sopra della norma. La massa d’aria calda nord-africana che costituirà polveri dal Sahara (ossia con diametro inferiore ad un micron), si riscalderà ancor di più mediante i venti di caduta sui versanti occidentali e orientali montuosi con temperature elevatissime e al di sopra della media stagionale. Le polveri sahariane si depositeranno al suolo mediante i venti o attraverso la forma umida portata dalle stratificazioni nuvolose con associate pioviggini. I depositi, esattamente quando dal Sahara le correnti d’aria sollevano le polveri dal Sahara a grandi distanze o oltre l’Oceano Atlantico fino a sorvolare e a fertilizzare la foresta amazzonica del Sud America con il fosforo contenente in questi granelli finissimi, potrebbero favorire a causa della presenza di questo fertilizzante chimico naturale, un aumento nel terreno agricolo di materiale fertile. Tra sabato e domenica le nubi aumenteranno com qualche debole pioggia e si spartiranno il cielo con i momenti soleggiati. Nel corso della settimana entrante, l’espansione dell’Anticiclone delle Azzorre verso le Isole Britanniche, farà entrare una goccia fredda e instabile di natura nord-atlantica responsabile dei rovesci di pioggia e temporali non solo al Nord ma anche sulle regioni del Centro-Sud. Farà fresco e soffieranno correnti d’aria più fresca settentrionali.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti, è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di meteorologia. Dopo essersi diplomato, ha iniziato il suo percorso universitario all'Università di L'Aquila che vorrebbe terminare con il corso in Fisica dell'atmosfera e Meteorologia. A partire dal maggio 2016 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e presentatore meteo.