MIGLIANICO – CHIETI F.C. 0 – 3, cronaca del match


Il Chieti F.C. torna a vincere e lo fa in maniera limpida, liquidando un volenteroso Miglianico con un secco 0 a 3. Questo è il verdetto maturato dopo i novanta minuti del “F.lli Ciavatta. I ragazzi del tecnico Lucarelli hanno disputato una partita quasi perfetta al cospetto di un Miglianico guidato dall’ex Tacchi che ha cercato invano di bloccare la verve di gioco di capitan Ricci e compagni.

Nella prima frazione il Chieti F.C. costruisce il proprio successo grazie ai gol di Miccichè e Marfisi su rigore. Nella ripresa ancora l’esterno d’attacco ex Francavilla va in gol su assist pregevole di Toro, salendo a quota 14 gol in campionato.

Masticano amaro i padroni di casa che nel finale di gara perdono per doppia ammonizione Caniglia, reo di aver sferrato un colpo proibito all’indirizzo di Rodia.

I neroverdi, con la quinta vittoria in sei gare, aumentano il vantaggio sul Sambuceto di tre lunghezze, consolidando la vetta a 45 punti. Il Miglianico resta impelagato a 21 punti in piena zona play out.

Mister Lucarelli rilancia tra gli undici titolari Di Lallo e Ronzino. In avanti spazio al tridente Miccichè, Toro e Delgado a completare il 4-3-3.

Nel Miglianico, mister Tacchi, si affida a l’ex Battista in mediana non al meglio della condizione fisica, con Orta e Polisena in linea avanzata.

Pronti via, ed è subito l’ex Marfisi, dopo appena 10 secondi, a regalare la prima emozione del match sferrando un bel tiro da posizione centrale che non inquadra lo specchio della porta.

Al 9′ c’è l’occasione che potrebbe svoltare la storia del match per i padroni di casa: Polisena in corsa salta Alonzi e si ritrova la porta spalancata, ma Ronzino sulla linea intercetta ed evita il vantaggio dei padroni di casa.

Dopo due minuti rispondono i neroverdi con l’assist di Farindolini per Miccichè che tenta la conclusione con Ferrara attento a deviare la palla in corner.

Il Chieti F.C. fa la partita, mentre il Miglianico appena conquista palla tenta di verticalizzare per le punte Orta e Polisena che producono grande movimento.

Al 22′ è ancora Farindolini dal fondo a servire un assist d’oro per Toro che spreca tutto a pochi metri da Ferrara, gettando alle ortiche una splendida occasione per il vantaggio.

I neroverdi continuano a macinare gioco mettendo in serie difficoltà la retroguardia ospite grazie alle scorribande di Miccichè e Delgado che puntano sempre l’area di rigore.

Su una di questa incursioni arriva puntuale, al 27′ il vantaggio Teatino: azione da manuale di Toro che di potenza recupera palla e serve al centro Stefano Micciche’ che tutto solo deve spingere la palla in rete. Esplode di gioia il settore riservato ai tifosi neroverdi, anche oggi presenti in gran numero.

I padroni di casa rischiano ancora di capitolare tre minuti più tardi, quando uno scatenato Miccichè si porta a spasso la difesa gialloblù e dal limite dell’area prova a sorprendere Ferrara che intercetta la sfera. Poco dopo ancora Delgado protagonista che sibila il palo con un gran rasoterra da posizione defilata.

La risposta del Miglianico è tutta sul colpo di testa di Martelli che manda alta la sfera, ben imbeccato da Battista su azione d’angolo.

Al tramonto dei primi 45′ minuti arriva il fallo di mani in area di Cinquino su tiro di Marfisi. L’arbitro Petrov di Roma 1 indica il dischetto dove sulla battuta va lo stesso Marfisi che spiazza Ferrara per il raddoppio.

Si torna in campo con gli stessi ventidue in campo, ma il Chieti F.C. forte del doppio vantaggio gestisce la partita senza rischiare granchè, tranne in avvio con con Di Moia G. Ancora una volta è provvidenziale il salvataggio di Di Lallo che nega la gioia del gol ai padroni di casa.

Dall’altra parte è sempre Toro, prova maiuscola la sua, che da pochi passi spreca di testa su assist al bacio di Miccichè. Il Chieti F.C. continua dettare legge sempre con lo spagnolo Toro che tenta di timbrare il cartellino in tutti i modi.

Al 57′ il Miglianico mette la testa avanti su cross di Orta che tenta di pescare sul secondo palo Polisena dove Ronzino è bravo a leggere la situazione e spazza via di testa.

Al 65′ azione da applausi di Delgado che salta due avversari come birilli e si ritrova a tu per tu con Ferrara che intercetta lo scavetto del giocatore spagnolo.

Ad inaugurare la serie delle sostituzioni è il Miglianico inserendo Di Crescenzo per Morelli al 67′. Mentre Lucarelli due minuti più tardi sostituisce Delgado per Rodia.

I ritmi scendono vertiginosamente a tutto vantaggio del Chieti F.C. che continua a controllare le operazione non disdegnando nuovi affondi verso l’area avversaria sempre con Miccichè abile ad entrare in area e sfiorare il tris con un bel tiro a giro che si spegne fuori.

La quattordicesima marcatura stagione in campionato del folletto neroverde è rimandata solo di qualche minuto: corre la mezz’ora quando Toro dal fondo alza la testa e vede solo soletto Miccichè libero in area piccola che scarica in rete il tris, mettendo il punto esclamativo sulla quattordicesima vittoria stagionale dei ragazzi del Presidente Filippo Di Giovanni.

Lucarelli concede la standing ovation a Miccichè e Toro che abbandonano il campo sotto gli scroscianti applausi del pubblico di fede neroverde, sostituiti da Calvarese e Cellucci.

Per il Miglianico doccia fredda nel finale quando il direttore di gara in pieno recupero estrae il cartellino rosso ai danni di Caniglia dopo un gesto proibito ai danni di Rodia.

Al triplice fischio i neroverdi possono festeggiare insieme ai tifosi la quinta vittoria esterna consecutiva e posano un altro mattoncino verso la serie D.

Domenica prossima si torna all’Angelini per affrontare i Nerostellati.

IL TABELLINO

MIGLIANICO – CHIETI F.C. 0 – 3 (0-2)

MIGLIANICO: Ferrara, Caniglia, Pizzica, Cinquino, Martelli, Di Moia G., Morelli(22’st Di Crescenzo), Battista(38’st Cocco), Di Muzio, Polisena(41’st Di Moia S.), Orta

A disposizione: Rosano, Di Roberto, Chicciricco, Pizzitola, Cicolini

Allenatore: Maurizio Tacchi

CHIETI F.C.: Alonzi, Ricci, Di Lallo, Scutti, Ronzino, Morales, Marfisi, Farindolini(35’st Di Marco), Miccichè(35’st Calvarese), Toro(40’st Cellucci), Delgado(27’st Rodia)

A disposizione: Salvatore, Di Natale, Checchia, Di Ciccio, Sonko

Allenatore: Alessandro Lucarelli

Arbitro: Petrov di Roma 1

Marcatori: 27’pt e 34’st Miccichè(C), 45’pt Marfisi su rig.

Ammoniti: Battista, Di Moia G., Cinquino, Caniglia(M), Delgado(C)

Espulsi: Caniglia(M)

Note: recupero 1’pt e 5’st

AREA COMUNICAZIONE CHIETI F.C. 1922

                     UFFICIO STAMPA

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24