MINORENNE COLTO IN FLAGRANZA DI FURTO AGGRAVATO DALLA POLIZIA DI STATO DI SULMONA


Nei giorni scorsi, la titolare di due punti vendita in cui sono presenti distributori automatici di alimenti, bevande e prodotti non alimentari, siti entrambi a Sulmona, ha presentato una serie di denunce al Commissariato di P.S. di Sulmona, a seguito dell’ammanco, senza segni di scasso, di denaro e merce presente all’interno dei distributori. I furti sono iniziati qualche giorno dopo il presunto smarrimento, da parte della donna, di un mazzo di chiavi che servono ad aprire gli apparecchi e si sono ripetuti quasi quotidianamente, prevalentemente in orario notturno.

Essendo presenti in entrambi i punti vendita sistemi di videosorveglianza, dalla visione delle immagini è stato possibile individuare due giovanissimi ragazzi quali autori degli ammanchi. I due utilizzavano proprio il mazzo di chiavi che la titolare delle attività credeva di avere smarrito.

Al fine di interrompere l’attività delittuosa, sono stati predisposti servizi di appostamento da parte del personale del Settore Controllo del Territorio del Commissariato di P.S. di Sulmona. Nella notte tra venerdì e sabato scorsi, alle ore 4 circa, durante uno di questi servizi, gli operatori hanno colto nella flagranza di reato uno dei due minori ripresi dal filmato. Il ragazzo, un diciassettenne residente a Popoli, dopo aver aperto con le chiavi l’apparecchio distributore, stava per impossessarsi delle monete presenti nella gettoniera.

Su disposizione del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di L’Aquila, il ragazzo veniva riaffidato alla madre.

Il minore è stato deferito all’A.G. per il reato di furto aggravato in concorso con altro ragazzo, anche lui diciassettenne, residente a Corfinio.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24