Mondo polizze: in crescita le richieste per le assicurazioni infortuni

Il mercato assicurativo al giorno d’oggi propone un’ampia gamma di prodotti a cui gli italiani guardando con interesse crescente.

L’attenzione del pubblico nei confronti delle polizze è aumentata senza dubbio nel post Covid, un periodo che continua ancora adesso a essere caratterizzato da una profonda incertezza. Di conseguenza, è aumentata in parallelo la voglia di tutelarsi, soprattutto di fronte a eventi non prevedibili.

Proprio per questo tra le tipologie di polizze più richieste è possibile individuare anche la polizza che tutela in caso di infortunio, ovvero quella particolare categoria di stipula che mette al riparo il contraente da tutta una serie di eventualità che ne potrebbero pregiudicare la capacità di lavorare e, quindi, di produrre reddito per sé stesso o per la propria famiglia.

Perché stipulare una polizza infortuni

Come messo in evidenza dagli esperti di Helvetia, compagnia di riferimento del settore a livello internazionale, l’assicurazione infortuni costituisce uno strumento di protezione sia per la persona che decide di stipulare il contratto, sia per il suo nucleo familiare.

Essa, infatti, copre, i danni – intesi come lesioni fisiche – che seguono a eventi violenti e non prevedibili; tali danni potrebbero causare un’invalidità permanente o temporanea che metterebbe il contraente nella condizione di non poter più lavorare, determinando in questo modo una situazione di difficoltà economica.

Attraverso la stipula di una polizza infortuni, il soggetto può quindi ricevere un indennizzo di natura monetaria che servirà per pagare le spese mediche oppure altre tipologie di prestazione non strettamente legate all’ambito sanitario ma comunque in relazione all’evento, come per esempio le spese per una baby sitter o per una collaboratrice domestica.
 

Quando sottoscrivere una polizza infortuni?

Una polizza infortuni copre dai danni fisici derivanti da diverse tipologie di incidente e, in generale, da tutte quelle situazioni imprevedibili che minano l’integrità fisica del contraente.

Si tratta di una tipologia di prodotto assicurativo che risulta quindi particolarmente indicato per diverse categorie di persone.

Ne costituiscono un esempio tutti coloro che, a causa del loro lavoro o per altre ragioni personali, trascorrono molto tempo in auto, una circostanza che incrementa le possibilità di rimanere coinvolti in un sinistro stradale. Sottoscrivendo un’assicurazione infortuni, infatti, si riceve un indennizzo di natura economica anche nel caso in cui si riportino dei danni fisici alla propria persona nel caso di incidenti d’auto.

Un’altra circostanza in cui la polizza infortuni risulta una scelta consigliata riguarda tutte quelle situazioni nelle quali il soggetto contraente è anche la principale fonte di reddito di un nucleo familiare.

In questo frangente, tutelare la stabilità economica dei membri della famiglia è fondamentale. Infatti, se chi percepisce regolare stipendio fosse costretto ad assentarsi per molto tempo dal lavoro, oppure non potesse più esercitare la sua attività professionale a causa di problematiche di salute derivanti dall’infortunio o dall’incidente, si verificherebbe un grave danno economico.

Riscuotere la somma prevista dall’assicurazione infortuni permette invece di fronteggiare il periodo avverso avvalendosi del denaro necessario per non compromettere ma anzi sostenere adeguatamente l’economia familiare.

A prescindere dalle specifiche necessità, in ogni caso, per richiedere una polizza infortuni è sufficiente soddisfare i requisiti minimi necessari e rivolgersi alla compagnia assicurativa di riferimento, recandosi presso la filiale più vicina, individuandola in pochi click direttamente online.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24