MORTE DI ALVARO PIROLO. LA PERIZIA DELLA PROCURA DI AVEZZANO ESCLUDEREBBE LA RESPONSABILITÁ DEL PRESIDE E DI UNA DIPENDENTE DELL’ITG “LEON BATTISTA ALBERTI”


Sulla tragica morte sul posto di lavoro dell’assistente scolastico, Alberto Pirolo, che morì per le ferite riportate dallo spostamento di un macchinario che lo travolse il 2 marzo di quest’anno, arriva la perizia tecnica disposta dalla Procura di Avezzano.
Il tecnico che ha eseguito gli accertamenti peritali d’ufficio, Giacomo Ruggeri, ha escluso le responsabilità del preside, Corrado Dell’Olio, e del responsabile del settore tecnico-amministrativo della scuola, Silvia Carapellucci.
Sarebbero, dunque, una manovra sbagliata e lo spazio troppo ristretto per eseguirla le cause principali dello spostamento del macchinario e della morte di Pirolo.
Si attende, a seguito del deposito della perizia, l’analisi del PM per chiarire in maniera definitiva la posizione dei due indagati.

Claudia D’Orefice

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24