MOZIONE ZINGARETTI: SCORRETTEZZE DURANTE LE PRIMARIE


Nostro malgrado, siamo obbligati a denunciare pubblicamente un atto che inquina le primarie per l’elezione del Segretario nazionale del Pd in provincia dell’Aquila. 

Durante le convenzioni di Circolo, che si sono tenute circa un mese fa, è stata da noi segnalata la scorrettezza commessa a Cerchio, dove il Sindaco del paese Gianfranco Tedeschi ha gestito il rinnovo del tesseramento (come dimostra la foto in allegato) ed ha orientato i convenuti nel voto, dichiarando testualmente: “ho ricevuto una telefonata dell’Onorevole Pezzopane che mi ha chiesto di far votare Maurizio Martina”. Il risultato del congresso è stato: 14 votanti, 14 voti per Martina e zero per gli altri candidati. 

Lo stesso Sindaco di Cerchio ha, nel frattempo, sostenuto alle elezioni regionali la candidatura di Marsilio e la lista dell’Udc, partecipando attivamente anche alla sua composizione. Le testimonianze di questa incoerenza sono innumerevoli ed autorevoli. Così come molti sono testimoni del suo ricordare in ogni occasione le decine di procedimenti giudiziari che lo coinvolgono.

Tutto questo è stato da noi denunciato a chi di competenza già prima delle elezioni. I fatti hanno confermato tutto: Il Pd a Cerchio raccoglie 26 voti, pari al 3,27%. Legnini in totale si ferma al 16,1%. Marsilio al 63,69%.

Abbiamo chiesto al partito di intervenire subito per restituire la richiesta di adesione al Pd da parte di chi viola gravemente le nostre regole e per riorganizzare il Circolo. Di conseguenza abbiamo chiesto che il seggio per le primarie fosse accorpato ad altro Comune, visto che lo stesso non può essere allestito da chi ha fatto campagna elettorale per le destre. Il Segretario provinciale ha confermato con nettezza le nostre denunce ed ha invitato la Commissione per il congresso a procedere all’accorpamento. I rappresentanti delle mozioni Martina e Giachetti si sono pronunciati contro la richiesta del Segretario, mostrandosi più interessati a qualche voto “mercenario” che al rispetto delle regole.

Questo caso è emblematico del livello di velenosa competizione interna in cui il Pd è precipitato. Noi sosteniamo Nicola Zingaretti ed invitiamo tutti a fare lo stesso recandosi ai seggi il prossimo 3 Marzo, anche per ricostruire un Pd pulito, coerente ed onesto; separando una volta per tutte le sorti della nostra comunità politica da chi è in contrasto con i nostri valori e le nostre regole.

Coordinamento provinciale mozione Zingaretti

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24