Muore il padrone e segue il feretro durante il funerale. Troviamo una casa per Nerone


Lui e’ Nerone , stasera , tra le lacrime, Raffaele Musico’ , di Ganzirri , in prov di Messina , che in foto lo tiene al guinzaglio, mi ha raccontato la sua storia , che mi ha commossa profondamente….
Nerone da cucciolo era stato abbandonato tra le vie del paese Ganzirri , dove viveva da spirito libero, accudito da una signora , che dopo un po’ di tempo purtroppo venne a mancare lasciandolo molto destabilizzato.
La sua storia, impietosi’ un abitante di Ganzirri , Angelo Sciarrone , che a poco a poco stabili’ con Nerone un rapporto di amicizia fortissimo e di un intensita’ incredibile.Nerone lo seguiva dappertutto, era la sua ombra, e pian piano comincio’ ad entrare anche fin dentro casa sua…Angelo si era così tanto affezionato a Nerone , che la notte per non lasciarlo solo non dormiva più con la moglie , ma con Nerone al piano di sotto, sul divano…Erano felici . Nerone amava stare all’ aria aperta, e quando voleva uscire andava a raschiare la porta ed Angelo con la bicicletta girava con lui per i viottoli..Due corpi ed un anima dicevano in paese, inseparabili , finche’ mesi fa Angelo si ammala gravemente , e finisce allettato in casa , Nerone non lo molla un attimo…esce solo per andare a fare i bisogni e ritorna velocemente rinunciando alle sue passeggiate …La notte del 24 dicembre scorsa , Nerone e’ agitato, comincia a fare avanti ed indietro per la casa , ululando…i famigliari non capiscono , e data la situazione , per non disturbare il malato lo fanno uscire…Angelo muore poco dopo…Nerone ritorna di nuovo per strada , e lo vedono mangiare tra le colonie dei gatti, e’ di nuovo solo ,e vaga inconsolabile…a casa di Angelo non lo vogliono più …e Raffaele cerca di confortarlo…. Nerone e’ avvilito, il suo dolore e’ straziante….ma oggi vuole entrare a tutti i costi in chiesa , dove ha seguito il feretro capendo perfettamente che si tratta del suo amato Angelo….Raffaele lo capisce e gli mette un guinzaglio per non dare fastidio a nessuno , chiedendo al prete che il cane possa entrare ed assistere al funerale del suo padrone , ed il prete acconsente.. …Nerone composto si avvicina alla bara e piange…sdraiandosi poi per terra come per comunicare a tutti voglio morire anche io….facendo inumidire non pochi occhi…
Questa grande anima adesso e’ di nuovo per strada , a Ganzirri, perche’ e’ uno spirito libero e non accetterebbe mai di stare chiuso in un box…lui ama troppo l’ aria aperta…ha dieci anni , va daccordo con tutti i cani ed e’ buonissimo….l’ ideale sarebbe un giardino con un altro cagnolino con cui ricucire la sua grande ferita interiore….Regalatemi questo miracolo amici miei , condividendomi in tutta Italia questo post per aiutare Nerone …questa storia stasera la scrivo con gli occhi velati da una grande commozione , e con la grande speranza nell’ animo di arrivare al cuore giusto….Per Nerone chiamate o scrivete su whats app al 320- 9432008

Post di Ilaria Fagotto

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24