NEW CLUB VILLA MATTONI – PUCETA 1 – 2 NEL SEGNO DI BARROW E ZAZZARA


NEW CLUB VILLA MATTONI
Pompei, Zanche (10′ st Capretti), Giovannini, Migliori, Bizzarri T., Antonini (36′ st Bizzarri L.), Di Domenico (17′ st Traini), D’Ippolito (44′ st Porcu), Di Simplicio, Granito, Marozzi (31′ st Tako).
A disp.: Luciani, Miniscalco, Di Stefano, Tempestilli.
All.: Luigi Benigni.

PUCETTA
Dell’Unto, Di Silvio, Tavani, Idrofano, Castellani, Di Stefano, Mattei (34′ st Tarola G.), Liberati, Di Virgilio (25′ st Zazzara), Mercogliano (47′ st Di Flauro), Barrow.
A disp.: De Lucia L., Valente, De Lucia S., Pascucci, Mancinelli, Nazzicone.
All.: Corrado Giannini.

Arbitro: Pizzi di Teramo.

Reti: 19′ pt Barrow, 41′ pt Di Simplicio, 44′ st Zazzara.
Ammoniti: Giovannini, Mercogliano, Di Silvio.
Espulsi: Liberati al 23′ st
Angoli: 4-3

Finalmente una vittoria, finalmente tre punti che regalano a mister Corrado Giannini – quest’oggi squalificato e sostituito dal suo secondo Giampaolo Marianella in panchina – e ai suoi ragazzi la prima vittoria in campionato. Il New Club Villa Mattoni ASD di mister Benigni è una squadra ostica, che darà del filo da torcere a molte squadre in questo campionato.

Quella del Pucetta è la vittoria del gruppo, che dal 23′ si è ritrovato in inferiorità numerica per l’espulsione di Liberati, e che nonostante tutto ha trovato la forza di acciuffare i tre punti. Vittoria firmata dai due cavalli di ritorno come Barrow e Zazzara, il primo ha saltato le prime gare per problemi ora risolti, mentre Zazzara è tornato in gialloblù dopo l’esperienza a L’Aquila dell’anno scorso.

La prima occasione è di Di Domenico che dai 25 metri, direttamente da calcio di punizione, fa partire un tiro insidioso che impegna Dell’Unto in una parata a terra sul primo palo con deviazione in angolo. Al 15′ Idrofano ha l’occasione di battere a rete di destro da buona posizione del limite dell’area, ma colpisce male di destro e la sfera termina sul fondo. Al 19′ si sblocca la gara: Di Domenico, disturbato da Mattei, compie un errato retropassaggio verso Pompei, sulla palla si avventa Barrow che incrocia sul secondo palo per il vantaggio gialloblù. Sotto una pioggia battente, le azioni di gioco degne di nota scarseggiano. Dopo una conclusione velleitaria dalla lunghissima distanza di Di Domenico terminata sul fondo, il Villa Mattoni trova il pareggio al 41′ con uno schema da calcio d’angolo, con Di Simplicio che, prima si stacca dalla marcatura sfruttando i blocchi in area di rigore, e poi gira a rete di destro sul secondo palo un corner battuto rasoterra.
Uno ad uno e si va al riposo in parità.

Il Pucetta torna in campo più determinato di come aveva cominciato la gara. Al 6′ Mattei di testa ha la possibilità di battere a rete, ma il suo colpo di testa su assist di Tavani non è perfetto e la palla si spegne flebilmente tra le mani di Pompei. All’8′ episodio da moviola in area di rigore dei locali. Barrow spizza il pallone di testa per Di Virgilio che si invola verso la porta, ma il portiere in uscita lo atterra. Per l’arbitro è tutto regolare. Al 12′ Di Stefano recupera palla e lancia in profondità Mattei che entra in area disturbato da Capretti, va al tiro, ma Pompei è bravo a deviare la sfera in angolo. Al 17′ Barrow recupera caparbiamente un buon pallone, lo serve per Idrofano che lo mette in profondità e sul quale si avventa Di Virgilio che va al tiro, ma la palla scheggia la traversa. Al 19′ si rivede il Villa Mattoni con Traini che serve in profondità Marozzi, va al tiro, ma non inquadra la porta da buona posizione. Un minuto dopo Liberati, gara nervosa la sua, si fa espellere per un fallo di reazione. Pucetta in dieci e il Villa Mattoni che inizia a crederci, tuttavia non arreca pericoli alla porta difesa da Dell’Unto. Mister Marianella al 26′ inserisce Zazzara al posto di Di Virgilio ed è proprio l’ex giocatore dell’Aquila ad andare al tiro due minuti dopo dal suo ingresso con un sinistro che però è troppo debole e la palla si spegne tra le mani di Pompei. Al 42′ Di Simplicio, servito a centro area da Luigi Bizzarri, subentrato ad Antonini, stoppa e calcia di sinistro, ma il suo tiro esce di poco al lato dalla porta di Dell’Unto. Come le leggi più crudeli del calcio, due minuti dopo arriva il gol vittoria ospite: Dalla trequarti Tavani mette in area una gran palla sulla quale si avventa di testa Zazzara e anticipa Pompei in uscita gonfiando la rete per la seconda volta. E’ l’ultima emozione del match ed il Pucetta ottiene i primi tre punti del campionato.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24