Nordafricano aggredisce giovane ragazza, arrestato a Pescara


Nella nottata odierna, la Polizia di Stato ha arrestato LAPAITI Ahmed, marocchino, classe’’80, pregiudicato, per il reato di tentata rapina aggravata, resistenza e lesioni a P.U. Nella circostanza, la Sala Operativa inviava una pattuglia della Squadra Volante, in questo viale della Riviera all’altezza di uno stabilimento balneare in quanto avevano segnalato che una ragazza era stata minacciata da un individuo extracomunitario.

Giunti sul posto, gli operanti notavano l’individuo segnalato dalla giovane, il quale alla  vista della Polizia cercava di allontanarsi nell’attigua pineta, ma veniva prontamente raggiunto e bloccato. Lo stesso, nel tentativo di divincolarsi dalla presa degli operanti, li spintonava con violenza, causando delle lesioni ad uno di essi e, all’interno dell’auto di servizio, con calci e pugni danneggiava il divisorio in plexigass.

Sul posto, la vittima riferiva che, alle ore 3,10 circa odierne, mentre stava parcheggiando la propria autovettura, veniva avvicinata da un cittadino di origini nordafricane, il quale, con insistenza, le chiedeva del denaro, facendole intendere che qualora non lo avesse dato, sicuramente avrebbe ritrovato la macchina danneggiata. A tal punto, la giovane consegnava delle monete all’individuo, il quale non soddisfatto della somma, infrangeva a terra la bottiglia che teneva in mano e, brandendo il collo della stessa, si rivolgeva alla donna con atteggiamento minaccioso, proferendo parole incomprensibili. La giovane impaurita chiamava il 113.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva trattenuto presso la locale camera di sicurezza in attesa del rito per direttissima previsto in data odierna.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24