Home | Estero | NOSTOS 2017:  la rete pubblico-privata del Lazio, Puglia e Grecia,  e la rappresentanza di AENR, l’Associazione Europea NikolaosRoute-la Via Nicolaiana®, riscuotono grande successo, dall’enogastronomia alle Cultural Routes, in una delle Fiere turistiche internazionali più importanti.”

NOSTOS 2017:  la rete pubblico-privata del Lazio, Puglia e Grecia,  e la rappresentanza di AENR, l’Associazione Europea NikolaosRoute-la Via Nicolaiana®, riscuotono grande successo, dall’enogastronomia alle Cultural Routes, in una delle Fiere turistiche internazionali più importanti.”


 

 

Ritmi di lavoro e di incontri, serrati e sinergici, sono stati vissuti nello stand di 75 mq allestito a Nafpaktos, in Grecia, dalla Camera di Commercio e Industria di Aetolokarnania, da Assonautica Italiana-UnionCamere e da AENR, l’Associazione Europea NikolaosRoute-la Via Nicolaiana® , Carrier Network che gestisce la proposta di Cammino di San Nicola.

Il partenariato si è dato appuntamento  nei giorni scorsi,  13, 14 e 15 ottobre,  a NOSTOS 2017, Fiera del Turismo Alternativo e Sostenibile della storica Città di Lepanto, con le proprie eccellenze che hanno attratto le Istituzioni civili e imprenditoriali, i media e i buyers. Le tre iniziative proposte, articolate in forma organica in un unico spazio espositivo, sono state patrocinate dalla Città di Nafpaktos ospitante, dalla Città Sacra di Messolongi , dalla Regione Western Greece, dal Consiglio Regionale del Lazio, dal Comune di Bari, dal Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio. Presente una nutrita delegazione invitata dalla rete della Via Nicolaiana, e  proveniente dal Consiglio Regionale del Lazio,  e  altri associati AENR: Massimo Calpicchi, consigliere del Comune di Bracciano  in  intesa con Associazione Piramide e Parco Regionale di Bracciano-Martignano; Monia Franceschini, Associazione Work in Progress 10; Mariangela Petruzzelli, presidente dell’Associazione Miss Chef®; Monica Paola Monaco di AEM Italia, che con i suoi enti associati promuove letica, il benessere e lo sviluppo del potenziale umano.

La Camera di Commercio della Regione greca Aetolokarnania ha ricevuto gli imprenditori interessati ai nuovi programmi QSN di investimento e ad altri  strumenti finanziari e di performance aziendale,  compresi i servizi in cloud, il mercato elettronico, la firma digitale di nuova generazione, i portali panellenici  www.directmarket.gr e www. filoxeno.com , nonché  il pannello-vetrina  di prodotti a disposizione di ciascuna azienda stakeholder, visibile in nove lingue. Il Presidente della Camera di Commercio di Aetolokarnania, Panagiotis Tsicritzis ha fatto brillantemente gli onori di casa anche per conto delle altre presentazioni in stand  ed in workshop: il Progetto Cambusa di Assonautica Italiana, partner pluriennale della Camera, e NikolaosRoute-La Via Nicolaiana® di cui l’Ente Camerale ha recentemente riconfermato l’incarico di VicePresidenza in Direttivo.

La Cambusa di Assonautica®, iniziativa di marketing territoriale delle eccellenze italiane presso i porti ospiti, ha riscosso un grande successo con le ricette semplici pugliesi e molisane a base di caciocavalli e  stracciatelle gustati con friselle, taralli e un’accurata selezione di olio extravergine e vini primitivi. Assonautica Italiana, che ha già promosso l’iniziativa in eventi e regate nazionali ed internazionali, trae spunto dall’usanza propria degli antichi Greci di imbarcare doni tipici della loro terra e tradizioni destinati ai porti visitati. Un concetto, quello del Dono, che è anche trait d’union del partenariato dell’Associazione Europea La  Via Nicolaiana, di cui Assonautica-Unioncamere è Direttivo Tesoriere. AENR ha, invece, esposto le prime due proposte di turismo culturale internazionale: St. Nicholas Giftgiver, From Origin to Legend che interessa Roma e la Valle dell’Aniene, Bari e Provincia e la Città di New York; St. Nicholas Miysterious Monasteries, da Bari e San Nicola de Casole a San Nicola Mesopotam in Albania, fino a San Nicola di Varasova, Kremastos, Mokista, in Grecia. I due turbo, attualmente in versione demo, coniugano, in forma modulare, lo storytelling delle genti e territori attraversati dai pertinenti percorsi immateriali.

L’obiettivo è di recuperare a regime una dimensione più umana dell’esistenza non solo attraverso l’esperienza del viaggio in modalità lenta, ma anche con i contenuti e i valori di economia ed occupazione etica, solidale  e sostenibile che questo intende offrire attraverso la chiave di lettura nicolaiana e del suo approccio primordiale al  Dono.

Una prima sperimentazione era stata realizzata in questo senso negli anni precedenti, originando nuove forme di relazione, dalla rete di promozione della Via Nicolaiana, nelle Comunità Montane dei Monti Simbruini Lucretili e dell’Aniene, oggi Segretario Generale di AENR. In quell’alveo a forte tradizione e patronato nicolaiano, parte la Storia che ha ispirato gli odierni Itinerari Culturali Europei, in quanto tappa fondamentale del Grand Tour del 1800 dove gli intellettuali più illustri d’Europa (ma anche dalla Russia, dalle Americhe, dall’Australia e dal Giappone) hanno generato le suggestioni  per le loro eredità al mondo, oggi distribuite nei vari Musei. Il Dono perfetto in risposta alla Land Art Europea, ma anche dell’ideale antropologico europeo, sintetizzati nel fascino dei luoghi e degli abitanti locali, nella naturale disposizione verso le Genti e le Arti,  e nella proverbiale ospitalità che ha accolto e nutrito la conoscenza. La sfida delle origini ora si intensifica nel sistema tecnologico e sociale più complesso di oggi, in cui comunità ospitanti e ospitate sappiano rinnovare, con nuove modalità, il proprio contributo libero e solidale nel sistema nella logica de “Il dono come forma elementare di circolazione delle cose che impedisce agli uomini di diventare delle cose” (M. Mauss). Una ricerca alle soluzioni che AENR intende condividere sui tratti comuni con il Cammino TransHumance-Vie e Civiltà della Transumanza, impegnato nella fase operativa sul coinvolgimento/restituzione dei fruitori finali del Cammino, e presentato dal Direttore A.Svi.R. Moligal  Nicola Di Niro nel Workshop “Our Common Cultural Values on Common Cultural Routes” presso l’Expo Center Nostos 2017.

Di Niro, dopo il focus sull’azione in Grecia della Nicolaiana da parte del Presidente di AENR, Monia Franceschini, ha rimarcato il collegamento tra l’heritage della transumanza e dei tratturi -che  hanno caratterizzato nel tempo gli aspetti del paesaggio, la topografia e persino la morfologia dei centri abitati-, e quello nicolaiano, spesso presente nel nucleo della communitas ancora prima del centro abitato, e trasportato solo successivamente sulle correnti d’acqua sia interne che marittime.

L’intervento del Presidente della Regione Western Greece – Kostadinos  Karpetas-  e del Consiglio Regionale del Lazio –  rappresentato da Giovanni Calvario e Patrizio Chiarappa, della Segreteria del VicePresidente Mario Ciarla- si è focalizzato sulla disponibilità ad attivare un percorso di scambio di buone pratiche tra i due Enti, sull’implementazione di una normativa ad hoc sui Cammini Culturali, sia regionali che parte di Itinerari Europei, che possa efficacemente canalizzare i pertinenti fondi europei e i fondi strutturali, aspetto maggiormente sviluppato dall’intervento di George Siamadas,  ViceSindaco di Nafkatos, referente per Leader+ Culture Routes Program 2014/2020. L’esperienza performante della legge regionale 2/2017 “Sistema della Rete dei  Cammini nel Lazio” che include il Catasto dei Sentieri e le Case del Camminatore, ha raccolto l’interesse degli stakeholder pubblici greci a proseguire il processo di apprendimento e tutoraggio in ambito normativo e di applicativo della legge, in occasione della imminente presentazione degli Stati Generali di  NikolaosRoute-La Via Nicolaiana a Roma presso la sede dell’ente regionale laziale previsti all’inizio del mese di dicembre. Il Presidente della Camera di Commercio di Aetolokarnania, Panagiotis Tsicritzis ha evidenziato il ruolo strategico della Camera nell’implementazione e nella crescente crescita del partenariato pubblico-privato in Aetolokarnania, la sinergia con i tour operators (Discover Messolonghi) e le potenzialità in termini di sviluppo di turismo alternativo e di crescita occupazionale che il territorio può ricavare con lo storytelling di NikolaosRoute, in presenza di testimonianze storico-archeologiche concrete, valorizzate dall’ottima enogastronomia e dall’eccezionalità dell’ambiente floro-faunistico protetto dalla convenzione Internazionale Ramsar e Natura 2000. Alfredo Malcarne, Presidente della Camera di Commercio della Città di Brindisi e di Assonautica Italiana, ha portato anche gli apprezzamenti del Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio di cui è VicePresidente, assicurando come l’azione dei Cammini, specie svolta in forma sinergica con la rete camerale e imprenditoriale, rappresenti oggi un motore concreto di sviluppo dell’economia sostenibile, dallo start up d’impresa alla creazione di  nuove reti e prodotti, riconosciuto e compatibile con gli assi macroregionali e le direttive europee. Massimo Calpicchi, consigliere comunale del Comune di Bracciano -che interviene nella tratta Laziale Le Origini del Dono Tourbox St. Nichlas Giftgver – ha ricordato i collegamenti utili alla rete sulla valorizzazione del proprio Comune in sinergia con il Parco Regionale di Bracciano-Martignano sulle ciclovie dei boschi e dei laghi, di cui anche Aetolokarnania è ricca; già implementazione di legge nazionale italiana, n. 135/2001, oggi progettualità similari sulle ciclovie ed altri itinerari come quelli sulla transumanza locale, sono possibili anche con i Programmi di Sviluppo Rurale Regionali.

Interventi di particolare rilievo direttamente in stand sono stati quelli del Dr. George Tziallas, Segretario per le Politiche del Turismo e dello Sviluppo del Ministro del Turismo Elena Kountoura, il quale, apprezzando il percorso greco di NikolaosRoute, ha reso la propria disponibilità ad approfondire relazioni e progetti anche in Italia con le Regioni Puglia e Lazio; e di Sua Eminenza il Metropolita Hierotheos Vlachos, autorevole teologo con distinzioni in numerosi patriarcati e chiese ortodosse all’estero, che ha  accordato una favorevole e importante valutazione del progetto del Cammino di San Nicola in Aetolokarnania. Apprezzata durante i lavori in stand alla Fiera NOSTOS 2017 anche l’attività dell’Associazione culturale Miss Chef®- uno dei soci fondatori di AENR, con ruolo di VicePresidenza- che promuove in Italia ed all’estero, le migliori ricette della cucina italiana attraverso l’operato delle Chef  Donne professioniste.  Mariangela Petruzzelli, presidente di Miss Chef®, ha illustrato in Grecia il lavoro svolto con successo a New York-Usa, dal 6 al 12 ottobre scorsi, durante le celebrazioni del Columbus Day, con la quarta edizione del Premio Miss Chef® 2017. A NY  Miss Chef®  con AENR-La Via Nicolaiana® ha presentato il “Piatto della Pace” in nome di San Nicola: uno “Sformato di pane, scarola e formaggio” immerso in un ottimo brodo vegetale.

La conferenza stampa e la firma del protocollo di intesa sull’adesione al partenariato tra il Sindaco di Nafkatos, Panagiotis Loukopoulos ed il Presidente dell’Associazione Europea AENR, Monia Franceschini ha concluso, domenica 15 ottobre, il programma del network italo-greco a NOSTOS 2017. La Comunità Montana dei 31 Comuni dell’Aniene in Regione Lazio, ha rappresentato efficacemente la delegazione della Via Nicolaiana con una stampa originale del 1800 della Festa Internazionale degli Artisti di Cervara di Roma, comune socio fondatore AENR, donata alla Città di Nafkatos.

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

ACCADDE OGGI, 28 ANNI FA VENIVA ABBATTUTO IL MURO DI BERLINO

Il 9 novembre 1989, dopo ben 28 anni dalla costruzione del muro, il governo della …