Nuove confezioni per le Patate del Fucino IGP


 

I soci confezionatori del Consorzio di Tutela IGP Patata del Fucino – Associazione Marsicana Produttori Patate, TORTI, F.LLI ANGELUCCI, F.LLI CAMBISE, Coop.va LA SERRA, Coop.va LA CAMPAGNOLA, SIELCA 2 e Coop.va COLTOR – sono sul mercato con un packaging unico su tutte le confezioni delle Patate del Fucino IGP, sia nelle confezioni vert-bag che nelle confezioni in sacco rete e in buste di carta.

“Da parte della GDO vi è un ottimo interesse verso il nostro prodotto – dice Mario Nucci, direttore del Consorzio di Tutela – anche se in alcuni distributori si è notato un prodotto etichettato “Patata del Fucino Indicazione Geografica Protetta” in confezioni non autorizzate di cui si sta interessando sia la repressione frodi che l’ente certificatore.”

“Invitiamo i consumatori e la stessa GDO – prosegue Nucci -a prestare attenzione a queste ingannevoli offerte fatte anche a prezzi concorrenziali ed in particolare non remunerative ai pataticoltori del Fucino.”

I soci del Consorzio di Tutela in considerazione di poter dare agli agricoltori una giusta remunerazione delle prodotto conferito riconfermano unitariamente il prezzo di vendita delle Patate del Fucino IGP da immettere sul mercato:

nelle confezioni vert-bag:

da Kg.1,5  euro/kg 0,70;

da Kg.2,0  euro/kg 0,65;

le confezioni in sacco rete da 5 kg, euro/kg 0,60.

il tutto franco arrivo, sovra imballo in cartone compreso.

 

I soci del Consorzio rappresentano una produzione di oltre l’85% ed il prodotto raccolto immagazzinato in idonee celle di conservazione, solo dopo un’attenta selezione, viene confezionato ed immesso nel mercato con la garanzia di fornitura delle consegne da agosto a maggio grazie alla frigo-conservazione e l’utilizzo di nuove tecniche antigermoglio

L’ingresso della Findus nella filiera e la conseguente promozione a livello nazionale della Patata del Fucino IGP nel “Minestrone Tradizione” e nel “Minestrone Tradizione il Passato” ha contribuito notevolmente a far conoscere le caratteristiche organolettiche della Patata del Fucino IGP grazie all’ottimo prodotto di qualità, all’alto contenuto di fosforo e potassio e alle tecniche di coltivazione a basso impatto ambientale con ulteriori certificazioni (SQNPI).

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24