Ospedale Penne (PE): NcS Abruzzo, gravi decisioni del Governatore D’Alfonso per sanità regionale


PESCARA 29 GIU 2017 – “Il movimento Noi con Salvini Abruzzo esprime piena solidarietà alle popolazioni dell’Alta Valle Vestina mobilitate per la difesa dell’ospedale di Penne, vittima di un comitato d’affari con a capo il Governatore D’Alfonso e l’Assessore alla sanità Paolucci. La drastica riduzione dell’operatività del nosocomio è gravissima. E questo avviene a non più di sei mesi dalla tragedia di Rigopiano in cui l’ospedale S. Massimo è stato presidio di frontiera e di alto valore sanitario.

Così interviene il Senatore Paolo Arrigoni, responsabile regionale NcS Abruzzo,

“Contestiamo totalmente l’azione puramente contabile del Governo regionale a danno della sicurezza e della salute degli abruzzesi. Invece di utilizzare la scure, D’Alfonso applichi i costi standard alla sanità regionale confermando i servizi di prossimità, rinunciando così al perverso disegno di puro interesse economico tutto a danno della popolazione destinata a subire enormi disagi, come di certo accadrà ad esempio ai cittadini di Ortona e dei comuni limitrofi che dal prossimo primo luglio dovranno sopportare il declassamento del pronto soccorso del locale ospedale a semplice posto di primo intervento, gravando di fatto il pronto soccorso dell’ospedale di Chieti, già vicino al collasso” conclude il Dr. Sergio Guerri, responsabile regionale della sanità di NcS Abruzzo.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24