Ovidiana Sulmona, altro rigore sbagliato ed il River Chieti fa festa: i teatini vincono 2-0


 

SULMONA. Per l’Ovidiana Sulmona altro rigore sbagliato ma questa volta, a differenza della gara di domenica a Raiano, arriva la sconfitta casalinga. Passo falso che brucia per la squadra di Spina che dopo due pareggi consecutivi sperava nella prima vittoria ma così non è stato. Il River Chieti invece amministra bene il confronto nel primo tempo concluso 1-0 e nella ripresa rifila il ko agli avversari che erano rimasti storditi dopo il penalty fallito. Nei padroni di casa viene impiegato Vuolo come punta centrale. Negli ospiti c’è il bomber Antignani che prova subito a farsi vedere. Al 4′ Isotti fornisce una buona palla a Vuolo ma il suo tiro termina fuori. Il River riesce a fare di più la partita. All’8′ si vede con una conclusione dalla distanza di Musto parata da Petrucci ed al quarto d’ora ci prova con Nannarone su punizione. I teatini si portano ancora in avanti con Musto e con Barbarossa che prova ad impensierire Petrucci in due circostanze. Si vede il Sulmona con Eduardo Cuccurullo ma la sua conclusione in area trova l’opposizione di Napoli. Al 33′ protagonista nuovamente l’estremo difensore ospite sul tiro di Isotti ed anche sulla successiva conclusione di Coletti fermata comunque dall’off side. Proprio nel momento in cui l’Ovidiana Sulmona stava cercando di prendere l’iniziativa, il River Chieti passa in vantaggio. Dopo una respinta in seguito ad una punizione ci prova Antignani, palla in avanti e conclusione a rete di Rombini con i sulmonesi che reclamano il fuorigioco. Il River Chieti in vantaggio chiude la prima frazione con un tiro debole di Barbarossa. Si riparte con una ripresa scialba che vede più sostituzioni che azioni. Negli ospiti lascia il campo Antignani (al suo posto Bassi che sarà decisivo per il raddoppio) e nei locali entrano Zimei e Lorenzetti. Spina poi toglie Antonio Cuccurullo per far entrare Del Conte. Seguono altri avvicendamenti da ambo le parti. Alla mezz’ora i sulmonesi lamentano un tocco con il braccio in area di Barbarossa ma per il direttore di gara non è così. Si sviluppa successivamente l’azione del rigore. Di Pasquale insegue Shala che cade a terra e Di Cola assegna la massima punizione. Si avvicina al dischetto Shala ma non sarà lui a battere il rigore. All’esecuzione si porta Lorenzetti ma il pallone scheggia la traversa e termina in out. L’Ovidiana Sulmona manca l’opportunità del pareggio ed i chietini ne approfittano colpendo in contropiede. Petrucci respinge il tiro di Rombini ma non può far nulla sulla conclusione di Bassi per il 2-0 del River Chieti che si porta a 7 punti in classifica e condanna l’Ovidiana Sulmona alla prima sconfitta casalinga.

OVIDIANA SULMONA: Petrucci, Federico, Cardile, Cuccurullo A. (22′ st Del Conte), Tosti, Badji, Cuccurullo E., Coletti (10′ st Lorenzetti), Isotti (10′ st Zimei), Vuolo (32′ st Bianchi), Shala. A dispozione Imperatore, Moroni, Pagliaroli, Di Bacco, Parao Palombizio. Allenatore Joachim Spina

RIVER CHIETI 65: Napoli, Di Carlo, Sacco (29′ st Febbo), Nannarone (33′ st Di Renzo), Conversano, Di Pasquale, Rombini (36′ st Ciarfella), Barbarossa, Antignani (10′ st Bassi), Scariti, Musto (24′ st De Marco). A dispsizione Salute, Farina, Spargoli, Della Valle. Allenatore Francesco Marchetti.

Arbitro: Valerio Di Cola (Avezzano). Assistenti Bernardini e Morelli (Pescara).

Marcatori: 37′ pt Rombini, 37′ st Bassi.

Domenico Verlingieri

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24