Parte da Avezzano il tour di Vladimir Luxuria e Antonello De Rosa


“La ballata degli esclusi, incontrando Faber”, 25 maggio ore 21 al Teatro dei Marsi di Avezzano.

Al via il tour de “La ballata degli esclusi, incontrando Faber”: dopo la prima a Salerno, lo spettacolo scritto e diretto da Antonello De Rosa con Vladimir Luxuria , approderà il 25 maggio al Teatro dei Marsi di Avezzano.

Il recital prodotto da Scena Teatro e distribuito in Abruzzo dalla Tony Eventi, ispirato al repertorio del cantautore genovese che più di tutti ha fondato la sua poetica sui diritti negati agli oppressi, inizia un cammino lungo tutta l’Italia per celebrare e difendere i diritti civili attraverso il teatro e la musica.

Lo spettacolo procede nel solco tracciato da Scena Teatro con il Cantico degli Esclusi, messa cantata ideata e voluta da Pasquale Petrosino, dedicata alla comunità Lgbt e ai divorziati: a tutti gli esclusi della comunità cattolica che non rinunciano a vivere la propria religiosità in una dimensione più libera e più giusta che non prevede la discriminazione di genere. “De André mi sta benissimo addosso – dichiara Luxuria – e io desideravo da tempo tornare sul palco. Con Antonello c’è stata subito un’intesa immediata, è un regista che non ti lega, non ti imbavaglia, ti dà poche indicazioni ma mirate e giuste per emozionare il pubblico: è un regista che regala libertà agli attori in scena. Sono molto felice di poter lavorare con lui, sono pronta a combattere l’esclusione degli omosessuali dalla chiesa che è frutto di una visione egoista. Sant’Agostino disse: <<ama e fa ciò che vuoi>>.

Si esibirà sul palco la tribute band di De André,  i “Volta la Carta”, con la direzione musicale e organizzativa di Pasquale Petrosino e la cura della parte tecnica affidata ad Abruzzo in Musica di Filippo Morelli.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

IAMPIERI (FI) ESPRIME SOLIDARIETA’ E STIMA A GIANLUCA ALFONSI

Il consigliere regionale di Forza Italia, Emilio Iampieri, esprime al consigliere provinciale Gianluca Alfonsi. Riceviamo …