Offerta mypos a 29€

PATERNO 2 – CHIETI F.C. 2: LA CRONACA DEL MATCH


Di Ciccio e Marfisi non bastano. Neroverdi raggiunti nel finale da Mastrojanni: col Paterno è 2 a 2
Al “Comunale” di Capistrello, il Chieti F.C. impatta 2 a 2 al cospetto del Paterno, interrompendo a otto la serie di vittorie esterne consecutive.
Neroverdi che in due circostanze si sono fatti raggiungere dai nerazzurri che hanno avuto il merito di non mollare, anche quando il Chieti F.C., specie nei primi venticinque minuti di partita, ha letteralmente dominato il match in lungo e in largo colpendo un palo con Delgado e divorandosi altre occasioni per raddoppiare, dopo il gol firmato da di Di Ciccio in apertura. Il Paterno, invece, alla mezz’ora con Albertazzi ristabilisce la parita. Nella ripresa partita più equilibrata con poche occasioni da ambo le parti. Il Chieti F.C. ad un quarto d’ora dal termine ritrova il vantaggio con Marfisi direttamente dagli undici metri. A due minuti dal novantesimo Mastrojanni, sul filo del fuorigioco, firma il 2 a 2 definitivo per i locali.
Mister Lucarelli schiera i neroverdi con il collaudato modulo 4-3-3. Al posto dello squalificato Rodia c’è lo spagnolo David Toro a completare l’attacco insieme a Delgado e Miccichè. Linea mediana che vede il rientro di Farindolini dopo la squalifica con Marfisi e Morales. Nelle retrovie torna dal primo minuto Di Ciccio a far coppia con il Capitano Daniele Ricci.
Nel Paterno, mister Torti, deve rinunciare allo squalificato Di Stefano e Di Virgilio, infortunato, in panchina per onore di firma. In attacco c’è Mastrojanni con Albertazzi e Stornelli, mentre l’ex Sassarini agisce nella zona nevralgica del campo.
I neroverdi sono seguiti da 150 tifosi che cantano a squarciagola per tutta la gara.
Come dicevamo in apertura, Ricci e compagni, sono padroni del campo ed approcciano la gara con il piglio della capolista sfruttando tutta l’ampiezza del campo in erba sintetica, facendo valere la superiorità tecnica.
Già dopo il primo giro di lancette Delgado, su cross di Farindolini, colpisce di testa ma Ranalletta con un balzo felino devia la palla in calcio d’angolo.
La pressione neroverde è altissima, Paterno frastornato che fatica terribilmente ad uscire dalla propria metà campo, mentre Di Ciccio, al 6′, su azione d’angolo di Miccichè si fa trovare pronto nei pressi dell’area piccola gonfiando la rete per il primo vantaggio neroverde. Esultanza sotto il settore dei tifosi per il difensore centrale al secondo centro stagionale dopo quello realizzato al Capistrello.
Il Chieti F.C. continua a battere il ferro con Delgado al quarto d’ora, ben imbeccato da Morales, ma il palo, a tu per tu con Ranalletta, nega gioia del gol al giocatore spagnolo che si dispera per la chance fallita.
Poco prima il Paterno, con Albertazzi, scalda i guanti di Alonzi che blocca il colpo di testa del trequartista nerazzurro.
Il monologo teatino prosegue senza sosta: questa volta tocca a Miccichè ad andare vicino al raddoppio dopo un’azione personale, ma il tiro termina fuori di poco alle spalle dell’estremo difensore nerazzurro. Poco dopo Toro tenta la conclusione potente dalla distanza che termina alta sopra la traversa.
Dopo la sfuriata iniziale dei neroverdi, il Paterno prova a venire fuori con Kone che impegna Alonzi in una parata in due tempi.
Dopo le tante occasioni sciupate dai ragazzi di Lucarelli, il Paterno al 29′ perviene al pari dopo il primo affondo di una certa consistenza. Azione ben manovrata che vede Stornelli dispensare l’assist dal vertice sinistro per Albertazzi che batte Alonzi con un tiro rasoterra.
Il Chieti F.C. rallenta i ritmi di gioco. Nel finale di primo tempo si contano tre azioni, due dalla parte neroverde prima con Marwan e poi con il duo Delgado-Miccichè con quest’ultimo che prova il tiro a giro diretto sul secondo palo che termina fuori.
Per i locali ci prova Mastrojanni di testa che per poco non inquadra il bersaglio grosso.
Nella ripresa i ritmi scendono e la partita risulta più equlibrata, ma sempre godibile dal punto di vista tecnico.
Mister Lucarelli inaugura il walzer delle sostituzioni inserendo contemporaneamente Calvarese e Cellucci per Toro e Ronzino.
Sussulto di Delgado al 63′ che prova a togliere le castagne dal fuoco con una bella giocata delle sue con il tiro termina fuori dallo specchio della porta.
Al 77′ arriva il secondo vantaggio neroverde: Miccichè viene atterrato in area di rigore da Kone, per il direttore di gara Serani dell’Aquila è calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Augusto Marfisi che di precisione spiazza Ranalletta per il 2 a 1.
Mister Torti dalla panchina effettua un doppio cambio per provare l’assalto al pareggio, inserendo Manuel Cancelli e Mercogliano per Kone e Cordischi, mentre in casa Teatina dentro Pacella per Morales e Di Marco per Delgado.
Quando il successo sembra in mano ai neroverdi, ecco che il Paterno pareggia nuovamente i conti con una punizione dalla trequarti ribattuta dalla difesa teatina dove Fellini rimette in mezzo la sfera per Mastrojanni che controlla sul filo del fuorigioco e trafigge Alonzi per il definitivo 2 a 2.
Durante i cinque minuti di recupero concessi da Serani dell’Aquila non accade più nulla. Il Chieti F.C. esce dal terreno di gioco tra gli applausi deipropri tifosi, mentre il Paterno di mister Torti può tirare un sospiro di sollievo per aver raggiunto un pari insperato in extremis.
In classifica il Chieti F.C. sale a 59 punti mantenendo saldamente la vetta della classifica, anche se il vantaggio scende a nove punti sulle dirette inseguitrici Sambuceto e Torrese, entrambe vittoriose. Per il Paterno è un pari che fa morale dopo la sconfitta di sette giorni fa a Nereto, ma che forse fa dire addio ai sogni play off che ora distano ben nove punti, quando al termine del campionato mancano sei giornate.
Domenica prossima i neroverdi torneranno all’Angelini per affrontare l’Acqua&Sapone Montesilvano, impelagato nella lotta play – out, ma che oggi ha vinto il proprio match interno con il Nereto.
IL TABELLINO
PATERNO – CHIETI F.C. 2 -2 (1-1)
PATERNO: Ranalletta, Fellini, Shipple, Sassarini, Di Fabio, Tabacco, Kone(34’st Cancelli M.), Albertazzi, Mastrojanni, Stornelli, Cordischi(34’st Mercogliano)
A disposizione: Di Girolamo, Iaboni, Cancelli P., Ridolfi, Lupiani, Di Virgilio, Gagliardi
Allenatore: Antonio Torti
CHIETI F.C.: Alonzi, Ricci, Di Ciccio, Ronzino(16’st Cellucci), Marwan, Morales(37’st Pacella), Marfisi, Farindolini, Delgado(41’st Di Marco), Toro(16’st Calvarese), Miccichè
A disposizione: Salvatore, Calvarese, Di Natale, Scutti, Coulibaly, Tato
Allenatore: Alessandro Lucarelli
Arbitro: Serani dell’Aquila
Marcatori: 6’pt Di Ciccio(C), 29’pt Albertazzi(P), 77’st Marfisi(C) su rig., 88’st Mastrojanni(P)
Ammoniti: Stornelli(P), Morales(C), Cordischi(P), Di Fabio(P), Morales(C), Marfisi(C)
Note: recupero 1’pt e 5’st

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24