Pescara. Alberghiero ‘De Cecco’ protagonista alle celebrazioni su d’Annunzio


“Saranno i ‘Piatti dannunziani’ preparati dagli studenti dell’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ di Pescara i protagonisti domani, venerdì 2 marzo, della seconda giornata di celebrazioni per l’anniversario della nascita del Vate promosse dallo storico Licio Di Biase al Circolo Aternino. I nostri ragazzi, coadiuvati dagli chef-docenti Enza Liberati, Lady Chef, e Narciso Cicchitti, proporranno assaggi delle pietanze preferite da Gabriele d’Annunzio, riscoprendo i sapori e gli aromi di quell’Abruzzo enogastronomico che il Vate portò, in parte, sino alla sua ultima dimora di Gardone Riviera per non perdere mai il rapporto con la sua terra. Un momento laboratoriale ed esperienziale fondamentale anche per i nostri studenti che attraverso la multidisciplinarietà scoprono quanto sia fondamentale conoscere la didattica, la storia, la letteratura, la geografia, per poi trasferire quelle nozioni nei laboratori di cucina e dare loro forma e sostanza”. Lo ha detto la Dirigente dell’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ di Pescara Alessandra Di Pietro, ufficializzando l’evento di domani, ovvero ‘Gabriele d’Annunzio e l’Enogastronomia della memoria’, previsto alle 18 al Circolo Aternino.

“Il nostro Istituto ha accolto con entusiasmo la proposta di partecipazione e collaborazione operativa rivoltaci dallo storico Licio Di Biase – ha sottolineato la dirigente Di Pietro -. D’Annunzio fa parte della nostra storia, non solo in quanto uno dei massimi poeti mondiali, ma soprattutto perché abruzzese, pescarese, un uomo che non ha mai interrotto il legame con la sua terra. Lo ritroviamo intatto nelle lettere accorate rivolte a sua madre, nei suoi scritti in cui si intravedono continuamente scorci conosciuti della sua terra, lo sentiamo nitidamente nei suoi versi e lo rileggiamo ogni giorno nelle ricerche condotte da studiosi e appassionati e che ogni volta ci rivelano un aspetto inedito del Vate. Notissimo è poi il suo straordinario rapporto con la gastronomia abruzzese, a partire dal parrozzo, creato proprio per d’Annunzio, ma non solo. E proprio su questo tema i nostri studenti hanno condotto un attento lavoro di ricerca per svelare domani i piatti amati dal Vate, che offriremo in assaggio ai presenti. Ovviamente poter far parte delle celebrazioni istituzionali per d’Annunzio rappresenta un onore per la nostra scuola che conferma la propria tradizione di collaborazione con la città per la promozione turistica ed enogastronomica del territorio”. La giornata di domani si aprirà alle 18 con gli interventi del professor Andrea Lombardinilo, dannunzista e giornalista; Enrico Di Carlo, giornalista e saggista, e le letture dell’attrice Franca Minnucci. Quindi riflettori puntati sull’Istituto Alberghiero ‘De Cecco’ che presenterà gli assaggi dei prodotti della tradizione abruzzese e dannunziana con l’intervento della Dirigente Di Pietro. A moderare i lavori sarà lo storico e saggista Licio Di Biase, promotore e autore dell’intera rassegna.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

LUTTO NAZIONALE: IL COMUNE DI PESCARA ADERISCE E RINVIA I PUBBLICI SPETTACOLI. SINDACO E GIUNTA: “VICINI A GENOVA E ALLE FAMIGLIE DELLE VITTIME”

Il Comune di Pescara aderisce al lutto nazionale come segno di vicinanza alla Città di …