Pescara Calcio, Sebastiani dopo atti intimidatori: “Non incideranno su futuro e non hanno a che vedere con i pescaresi”


“Il Presidente Daniele Sebastiani ringrazia la città intera e le autorità tutte, per gli innumerevoli attestati di solidarietà e stima ricevuti a seguito dell’ignobile gesto subito nella notte e tiene a ribadire con fermezza che questo non inciderà minimamente sul futuro della società.” si apprende in comunicato apparso sul sito ufficiale della società biancazzurra. Due atti intimidatori in tre mesi, entrambi a casa del presidente biancazzurro. Prima le auto bruciate, adesso la bomba carta. Ma il numero 1 non ha paura e va avanti dritto per la sua strada: “Detti attestati dimostrano ancora una volta,  se ce ne fosse stato il bisogno, che simili atti non hanno nulla a che vedere con la città di Pescara e gli sportivi pescaresi. Con il medesimo impegno che ha contraddistinto questa società in questi anni continueremo a lavorare per perseguire nuovi ed ambiziosi traguardi e riportare così il necessario entusiasmo tra il pubblico pescarese. Confidando nell’ottimo lavoro che le forza dell’ordine e la magistratura hanno fin qui svolto, coglie l’occasione per ringraziarli per l’assidua e frequente vicinanza anche a livello personale.”

 

Redazione

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24