Pescara, chiuse cinque pasticcerie per carenze igieniche


Blitz dei Nas di Pescara, chiusure e multe per alcune note pasticcerie pescaresi.

Attività dolciarie al centro delle operazioni dei carabinieri di Pescara, le quali hanno portato alla chiusura di cinque pasticcerie per mancato rispetto delle norme igienico-sanitarie ed altre irregolarità riconducibili a frodi.

4 tonnellate di alimenti sequestrati e 30 mila euro di multe a carico degli artigiani. Tra le aziende chiuse, prodotti industriali e surgelati spacciati come di produzione propria, muffa e sporcizia nei laboratori.

Ispezioni anche nel chietino e nella Valle Peligna, dove 3 tonnellate di confetti sono state sequestrate perché riciclate dopo la prima produzione e rimesse in vendita.

Redazione ilfaro24.it

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24