PESCARA. CONDANNATO A DUE ANNI E QUATTRO MESI PER ESTORSIONE, ESEGUITA ORDINANZA DI CARCERAZIONE


Gli agenti della Squadra Mobile, hanno eseguito nella giornata di ieri un’ordinanza di carcerazione emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pescara – Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di M.P., 23 anni di Pescara, che deve espiare la pena di 2 anni, 4 mesi e 28 giorni di reclusione, per un cumulo di pene per il reato di estorsione commesso nel 2020. Dopo le formalità di rito è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Rebibbia a Roma. 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24