PESCARA. CONTROLLI E CHIUSURE DEI LOCALI SORPRESI A SOMMINISTRARE BEVANDE ALCOLICHE AI MINORI


Prosegue l’attività di monitoraggio sui locali della Movida disposta dal Questore Luigi Liguori. 

Nell’ultimo periodo sono state chiuse due attività con provvedimenti di sospensione temporanea della licenza emessi dal Prefetto di Pescara in seguito a mirate e dettagliate segnalazioni della Squadra di Polizia Amministrativa della Questura di Pescara.

I controlli sono stati disposti dal Questore per prevenire e contrastare il fenomeno della somministrazione di bevande alcoliche a minorenni, di sovente causa della  “movida violenta”.

Le violazioni accertate, documentate anche con riprese audio-video, hanno condotto in breve tempo alla sospensione della licenza con conseguente chiusura di due esercizi commerciali ubicati nel centro della città.

L’ultimo provvedimento di sospensione della licenza è stato notificato dalla Squadra di Polizia Amministrativa della Questura questa mattina ed ha interessato un esercizio commerciale che opera  anche come  discoteca per il fine settimana, dove sono sono state più volte violate le disposizioni di legge in materia di bevande alcoliche a minori, contravvenendo a quanto disposto dal comma 2 dell’art. 14-ter della legge 125/2001, da cui consegue, oltre la sanzione pecuniaria, la sanzione amministrativa accessoria della sospensione dell’attività da 15 giorni a tre mesi.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24