PESCARA: DUE ARRESTI, UN RICERCATO PER RAPINA ED UNA DONNA PER SPACCIO DI STUPEFACENTI, OPERAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO


Nella giornata di ieri gli agenti della Polizia di Stato, impegnati nell’ordinario servizio di controllo del territorio per la prevenzione e repressione del crimine diffuso notavano un noto pregiudicato di Montesilvano aggirarsi in modo sospetto presso l’intersezione tra via Aterno e via Raiale. Alla vista degli agenti della Squadra Volante l’uomo ha tentato di eludere il controllo  ma è stato raggiunto e bloccato. Immediati sono scattati gli accertamenti che hanno permesso di accertare che l’uomo, a seguito di reati commessi tra Pescara e Montesilvano (rapine, furti aggravati, spaccio di stupefacenti) era stato condannato in via definitiva e pertanto colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione della Procura della Repubblica di Pescara, dovendo espiare una pena residua definitiva di 2 anni, 8 mesi e 29 giorni di reclusione, pertanto è stato subito arrestato

Sempre ieri nella zona Rancitelli-San Donato,  in  via Tavo continui movimenti sospetti di tossicodipendenti che si introducevano in uno stabile, sono stati notati dagli agenti dell’anti crimine.

Una volta individuato l’appartamento, i poliziotti hanno eseguito una perquisizione la donna che vi risiedeva, una 25enne pregiudicata pescarese R.T., è stata trovata  in possesso di 14 grammi di eroina, 8,5 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, un grosso coltello intriso di sostanza stupefacente ed altri elementi di plastica utilizzati per il confezionamento degli stupefacenti e 3.310 euro, presumibile provento dello spaccio di stupefacenti. Subito è stata arrestata  in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e posta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere giudicata in mattinata con rito direttissimo.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24