Pescara, emergenza sicurezza. Lo spaccio di droga continua anche con il coronavirus

Domenico Pettinari

Pescara, 30 marzo 2020. Spacciatori e drogati non si fermano! Questo è quanto afferma Domenico Pettinari (M5S), vice Presidente del Consiglio regionale. Da anni impegnato a combattere l’illegalità e lo spaccio di sostanze stupefacenti nel capoluogo adriatico, non abbassa mai la guardia. Questa mattina ha denunciato, tramite un post su facebook, come lo spaccio di droga avvenga regolarmente, in barba a tutti quelli che sono i divieti imposti dai recenti decreti emanati dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in materia di sicurezza sanitaria. Riportiamo il post di Domenico Pettinari:

SPACCIATORI E DROGATI NON SI FERMANO ❗️

🔴⚠️Sono giorni che ricevo segnalazioni dai cittadini delle periferie . Questa foto e’ stata scattata questa mattina . Trattasi della stanza del buco di Rancitelli vicino al Ferro di Cavallo dove si continua a spacciare droga a tutte le ore, ci sono assembramenti ed “acquirenti” senza nessuna protezione che vagano indisturbati mettendo a serio rischio la salute dei cittadini residenti .
Si intervenga subito. Si faccia presto. Non c’è tempo da perdere.
Sempre al Ferro di Cavallo mi segnalano che diversi tossicodipendenti a tutte le ore del giorno stazionano all’interno di alcuni palazzi, sulle scalinate, in attesa di ricevere droga senza nessuna protezione e precludendo l’accesso alle proprie abitazioni ai residenti onesti che giustamente hanno paura ad avvicinarsi per attraversare i luoghi di assembramento e che sono costretti ad aspettare fuori casa anche fino ad un’ora al rientro dal supermercato .

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24