PESCARA. IN MANETTE DONNA DI 35 ANNI: DEVE SCONTARE UNA PENA DI ANNI 1, MESI 11 E GIORNI 26 PER SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI E TRUFFA


Ordine di esecuzione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di L’Aquila.

Era ricercata da tempo in quanto chiamata a pagare il suo debito con la giustizia, dovendo scontare una pena residuale consistente in anni 1 mesi 11 e giorni 26 di reclusione a cui era stata condannata.

Nata e cresciuta a Pescara, per sfuggire alla cattura si era allontanata dal suo domicilio facendo perdere le proprie tracce. E’ stato solo grazie all’ausilio della tecnologia che la Squadra Mobile ha potuto individuare il suo nascondiglio e localizzare il cellulare a lei in uso. Dopo giorni di appostamento, questa mattina, gli uomini della Sezione Narcotici della Squadra Mobile, l’hanno individuata a Spoltore e tratta in arresto. Su disposizione del DAP, a seguito delle norme Covid, la stessa è stata associata presso il carcere di Teramo per l’espiazione della pena.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24