Pescara, l’acqua delle fontanine è potabile? Di Carlo chiede verifiche all’Aca


“A fronte delle comunicazioni della Asl circa la non potabilità dell’acqua erogata da altre due fontanine, in Piazza Grue e accanto all’Aurum, l’Amministrazione si è subito mobilitata a tutela della salute pubblica”. E’ quanto scrive l’Assessore Comunale alle Politiche Ambientali, Simona Di Carlo.

“Sono stati messi avvisi sugli impianti interessati, è stata emessa una nuova ordinanza per inibirne l’utilizzo e abbiamo subito chiesto all’Aca, che è l’ente a cui compete il servizio idrico, anche una verifica in tempi brevi della potabilità dell’acqua erogata da tutte le fontanine presenti in città e una mappatura delle stesse, affinché si possa arrivare ad un quadro completo della situazione, per avere anche risposte sulle cause della non potabilità.”

“Dall’Aca – ha proseguito la Di Carlo – ci arrivano assicurazioni del fatto che il problema non riguarda la rete idrica a servizio delle abitazioni, ma le sole fontanine e da quanto ci viene riferito risiede nello stato dell’ultimo tratto delle tubature su cui l’acqua scorre e ristagna. A tale proposito il Settore Ambiente del Comune, mobilitato sulla situazione da quando sono stati emessi i primi provvedimenti, ha contattato una ditta specializzata per effettuare la manutenzione della parte terminale della rete che già da domani opererà sulle fontane messe in sicurezza, in attesa degli ulteriori riscontri sulla potabilità”.   

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24