PESCARA. L’EX ASSESSORE DONATO DI MATTEO SFRATTATO DA D’ALFONSO


Un fatto non bello, quello accaduto questa mattina nella sede della regione di Pescara. Protagonista l’ex assessore Donato Di Matteo,il quale ha dovuto minacciare di chiamare i carabinieri per fare aprire il suo ex ufficio per recuperare il materiale custodito al suo interno. Minaccia che ha dato i suoi frutti, tanto che un collaboratore della segreteria del governatore ha aperto i locali, permettendo a Di Matteo di liberarli dai suoi effetti è documenti. L’ex assessore ha parlato di un brutto avvenimento, che ha rasentato il reato di sequestro di atti personali.
L’ex assessore ha fatto sapere che votera’ per la decadenza di D’Alfonso.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24