PESCARA. POTREBBE SLITTARE DI UNA SETTIMANA L’APERTURA DELLE SCUOLE


“Potrebbe slittare di una settimana l’apertura delle scuole di Pescara, comprese quelle comunali, inizialmente prevista per il prossimo 13 settembre. La decisione, oggetto di un vertice regionale, è stata paventata stamane dall’assessore delegato alla Pubblica Istruzione e vicesindaco Gianni Santilli nel corso della seduta odierna della Commissione Edilizia scolastica. Il posticipo di 7 giorni, dunque al 20 settembre, consentirebbe a tutti gli Istituti di organizzare al meglio la permanenza e la gestione di studenti e personale in funzione dell’emergenza Covid-19, anche se le scuole comunali dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, hanno in realtà già organizzato i servizi, compresa la mensa e il trasporto, ma sicuramente potrebbero approfittare del tempo a disposizione per ottimizzare ulteriormente le attività”. Lo ha detto il Presidente della Commissione Edilizia scolastica e Pubblica Istruzione Fabrizio Rapposelli ufficializzando l’esito della Commissione che ha visto la partecipazione dell’assessore e vicesindaco Santilli per fare un punto circa la situazione delle scuole di Pescara in vista dell’imminente ritorno in classe.

“Finalmente l’anno scolastico 2021-2022 segna il ritorno in aula in presenza dei nostri ragazzi – ha sottolineato il Presidente Rapposelli -, dopo due anni di didattica a distanza, un rientro che per ora dovrà necessariamente conciliarsi con la pandemia da Covid, che comunque persiste, con la campagna vaccinale in corso e con la permanenza di tutte le misure di sicurezza tese a impedire una nuova impennata dei contagi. Le nostre scuole sono in realtà già pronte per la riapertura del 13 settembre, preparando anche l’apertura delle mense per il 20 settembre, ma sicuramente poter disporre di una settimana in più di tempo, con la prospettata possibilità di uno slittamento di 7 giorni, ci permetterebbe di garantire il perfetto funzionamento di ogni dettaglio, fermo restando che le criticità maggiori riguardano sicuramente gli Istituti superiori. Risolta anche la problematica della scuola media Croce che per ora non è fruibile e utilizzabile per le conseguenze dell’incendio, le soluzioni trovate hanno suscitato anche il gradimento della dirigenza scolastica, ora resta da risolvere il nodo dei trasporti con Tua, soprattutto per gli studenti che arrivano da San Silvestro. La nuova sistemazione prevede la collocazione di 7 aule a Nostra Signora, 6 aule nella scuola media ‘Antonelli’, 3 aule in via Scarfoglio, 4 aule in via Rubicone. L’amministrazione comunale ha aperto un dialogo con Tua per garantire il trasporto sia all’andata che al ritorno dei ragazzi al fine di limitare al minimo i disagi a carico delle famiglie. Intanto oggi le scuole hanno riaperto i battenti con il rientro a scuola dei docenti e del personale Ata, sulla base anche delle nuove regole Covid che, da oggi, impongono l’obbligo del Green Pass, ricordando che dalla prossima settimana coloro che ne saranno sprovvisti non potranno accedere agli Istituti scolastici. Positiva la risposta degli studenti over-12 poi alla campagna vaccinale – ha sottolineato il Presidente Rapposelli -: secondo i dati forniti dall’assessore Santilli solo nella giornata di ieri sono stati ben 1.300 gli studenti che si sono vaccinati e con la riapertura delle scuole sarà possibile effettuare i tamponi direttamente dentro gli Istituti. A scuola gli over-6 anni torneranno tutti con l’obbligo di indossare la mascherina. Oltre agli studenti della media Croce si sposteranno anche i bambini della scuola ‘Cascella’ che verranno sistemati tutti nella scuola di via Rubicone. Il Comune di Pescara garantirà il trasporto dei propri studenti attraverso i 5 pulmini che abbiamo in dotazione ed è stata convocata una riunione definitiva sull’organizzazione scolastica negli Istituti per il prossimo 8 settembre al fine di ascoltare le esigenze di tutte le scuole del territorio”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24