Pescara, pregiudicato rumeno in manette per furto in un negozio di profumi


Pescara. Nel pomeriggio di ieri la Polizia di Stato è intervenuta presso un esercizio commerciale della locale via Venezia, ove si stava consumando un furto. L’autore, poi identificato per IONITA Ionut Marian, romeno di anni 21, aveva occultato all’interno di una borsa alcuni profumi per un valore di circa 65 euro.  All’esito di accertamenti, il giovane risultava essere ricercato, poiché a suo carico era stato emesso un ordine di custodia cautelare in carcere dall’Autorità Giudiziaria di Pescara, a seguito dei numerosi reati contro il patrimonio commessi. Il Personale della Squadra Volante pertanto arrestava lo IONITA, che veniva poi associato presso il locale carcere.  

Intorno alle ore 23.00, inoltre, il personale della Squadra Volante rintracciava nei pressi del complesso residenziale denominato “Ferro di Cavallo”, una persona poi identificata per DI ZIO Renato, di anni 32, residente a Pineto (TE). Gli immediati accertamenti di polizia giudiziaria permettevano di riscontrare che il predetto risultava essere contravventore alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, disposta dall’A.G. di Teramo, che gli imponeva di non frequentare pregiudicati, di non allontanarsi dal proprio Comune senza preavviso alla locale Autorità di P.S. e di farvi rientro non oltre le ore 22 di sera.

Il DI ZIO, altresì, risultava essere già stato denunciato per violazione di tali obblighi, che gli erano stati imposti a motivo di diversi precedenti di polizia.

L’uomo veniva pertanto arrestato per contravvenzione alla citata misura di prevenzione e condotto presso il locale carcere.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24