PESCARA: RUBA SOTTO L’OMBRELLONE, ARRESTATO SU ORDINE DEL TRIBUNALE. PLURIPREGIUDICATO GIÀ ARRESTATO DOMENICA SCORSA PER EVASIONE E FURTO VIENE SORPRESO NUOVAMENTE FUORI CASA


Nella giornata di ieri la Squadra Volante ha rintracciato ed arrestato D.A.P., 44enne originario di Chieti, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio. Gli accertamenti di polizia giudiziaria svolti durante il suo controllo, avvenuto in via Ernici di Pescara, hanno permesso di appurare che l’uomo, arrestato lo scorso 22 agosto dagli stessi agenti perché aveva rubato un borsello contenente denaro ed uno smartphone, custodito sotto un ombrellone di uno stabilimento della riviera di Pescara, dopo la convalida era stato sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora con divieto di uscire nelle ore notturne (dalle 21 alle 6) dal suo domicilio di Chieti.

Avendo violato tale disposizione, essendo stato sorpreso dai poliziotti, il 6 settembre, alle ore 23.50, nella via Tiburtina di Pescara, il Giudice, ritenuto che l’uomo non abbia capacità di autocontrollo e di rispetto delle disposizioni impartite, ha deciso di applicare una misura più grave mettendolo in carcere.

Gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo, impegnati nelle attività d’intensificazione dei controlli su tutta Pescara, hanno arrestato in flagranza di reato I.F., 42enne pescarese già conosciuto per i precedenti di polizia.

Gli agenti si sono recati di mattina, presso la sua abitazione per controllare se fosse agli arresti domiciliari, senza trovarlo; mentre chiedevano informazioni dai familiari,  i poliziotti hanno scoperto, attraverso un contatto telefonico tra la convivente e l’uomo che, quest’ultimo si trovava nella zona di via Del Circuito. In pochi minuti i poliziotti, hanno rintracciato ed arrestato, per il reato di evasione. I.F. era già stato arrestato domenica scorsa, dalla Squadra Volante, per evasione e furto aggravato di 2 pacchi contenenti generi di profumeria, ai danni di una ditta di spedizioni, fatto avvenuto nel quartiere San Donato.

Oggi vi sarà la convalida dell’arresto ed il Giudice, a questo punto, potrebbe decidere per la carcerazione.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

CAPOGRUPPO REGIONALE FI SOSPIRI, CENTRODESTRA E COMMERCIANTI SU PROTESTA CONTRO FINTO MERCATO ETNICO

“Il sindaco Alessandrini ha aperto oggi il cantiere per la ricostituzione del finto mercato etnico …