Pescara. Stadio Cornacchia, aperta la sezione riqualificata per pubblico diversamente abile.


Più ampi e sicuri gli spazi destinati ai disabili presso lo Stadio Giovanni Cornacchia di Pescara, i lavori erano necessari per ampliare a 84 i posti previsti sugli spalti,  48 di questi sono coperti. Prima del calcio d’inizio della partita Pescara-Lanciano l’inaugurazione con le associazioni, il sindaco Marco Alessandrini, gli assessori allo Sport Giuliano Diodati, ai Lavori Pubblici Enzo Del Vecchio, alle Pari Opportunità Sandra Santavenere, il presidente della Pescara Calcio Daniele Sebastiani, l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Donato Di Matteo. Il taglio del nastro affidato ad un piccolo utente e a Claudio Ferrante di Carrozzine Determinate, che con le altre associazioni ha collaborato con l’Amministrazione a trovare la migliore soluzione.

 

“Pescara ha oggi uno degli stadi più “accessibili” d’Italia – dice il sindaco Marco Alessandrini – Grazie ad un percorso di condivisione e collaborazione con le associazioni e con la Pescara Calcio è stato possibile varcare un traguardo atteso e giusto. Le postazioni andavano messe in sicurezza e il pubblico andava messo in condizioni di godere dello spettacolo che offre lo sport nelle condizioni migliori. Oggi abbiamo spazi ampi e a norma per diversamente abili e per gli accompagnatori e il grazie va a tutti quanti coloro che hanno operato perché si arrivasse a questo traguardo”.

 

“Siamo davvero felici che questi lavori siano giunti al termine, il progetto ha preso vita in tre tranche, tutte condivise con le associazioni e la Pescara Calcio  – spiega l’assessore allo Sport e alle Politiche sociali Giuliano Diodati – che ringraziamo perché ci ha consentito di guadagnare più spazi per questa speciale sezione degli spalti. Ora abbiamo 84 posti in tutto più altri 50 per gli accompagnatori alle tribune Maratona e Majella, interventi per un importo netto di 103.916 euro. Abbiamo lottato contro il tempo e la burocrazia per portare a termine l’atteso adeguamento, in modo da dare a tutti, com’è giusto che sia, pari opportunità di seguire la propria squadra in sicurezza e da una posizione agevole qual è diventata questa oggi.

Ringraziamo l’associazione Carrozzine Determinate per la collaborazione avviata su questo fronte con l’Amministrazione, rimarcando un impegno preso a inizio mandato sul fronte dell’abbattimento delle barriere architettoniche che stiamo portando avanti con le associazioni attraverso lo specifico Piano per l’abbattimento e il tavolo relativo all’individuazione delle varie criticità sul territorio cittadino”.

 

“Oggi è una giornata importante per l’accessibilità – commenta Claudio Ferrante di Carrozzine Determinate prima del simbolico taglio del nastro – Pescara guadagna una posizione che la vede fra le prime città d’Italia per gli spazi destinati al pubblico diversamente abile, grazie all’Amministrazione che ha ascoltato le nostre richieste e ha avviato i lavori per questo risultato”.

stadio-adriatico

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24