PESCASSEROLI. 28ENNE SEMINA IL PANICO IN PAESE, ARRESTATO DAI CARABINIERI


Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. A finire nei guai un 28enne originario della provincia di Roma che si trovava a Pescasseroli dove stava scontando un periodo di arresti domiciliari.

Il giovane ha iniziato a dare in escandescenza tanto che sono dovuti intervenire carabinieri di Pescasseroli, di Scanno e del Nucleo operativo radiomobile (Nor) della Compagnia di Castel di Sangro.

 Dopo aver minacciato i carabinieri, il 28enne ha iniziato a prendersela anche con il personale sanitario, minacciando tutti con un machete.

Dopo una lunga trattativa, i carabinieri sono riusciti ad immobilizzarlo, la Procura della Repubblica di Sulmona, ha disposto per lui l’arresto nel carcere di Campobasso per resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24