PESCASSEROLI – PREMIO PARCO MAJELLA 2019


Il Premio Parco Majella è nato con l’intento di sensibilizzare il maggior numero di persone alle tematiche ambientali e promuovere l’intero territorio compreso nel Parco Nazionale della Majella, entro i confini del quale è incluso il borgo di Abbateggio (Pescara).

Nel tempo è riuscito a coinvolgere anche le realtà territoriali adiacenti, a richiamare l’attenzione di personalità illustri del mondo della letteratura, dell’ambiente e della cultura in genere ed ha conquistato un rilevante spessore grazie alle varie ed importanti tematiche affrontate.

Ciò è testimoniato dall’importante riscontro sempre crescente di ogni edizione, dalla partecipazione attiva di personaggi di rilievo nell’ambito culturale ed ambientale, dalle opere edite ed inedite di scrittori affermati ed emergenti, svolgendosi sotto l’egida del Centro scuola e cultura italiana – Toronto (Canada).

Il Premio Parco Majella nei suoi primi 22 anni ha realizzato un vero e proprio albo d’onore della scrittura verde costituito da autori Nazionali e Internazionali: oltre 1500 partecipanti, 250 vincitori e 100 premi speciali.

Nel corso degli anni ha assunto anche una valenza Internazionale, vedendo la partecipazione e la collaborazione di personalità non solo illustri ma provenienti da varie parti del mondo: Canada, Stati Uniti, India, Argentina, Germania e Svizzera. Attualmente questa iniziativa culturale ha raggiunto un rilevante spessore grazie alle varie ed importanti tematiche affrontate nelle passate edizioni, riuscendo a coinvolgere attivamente personaggi di rilievo in ambito culturale ed ambientale.

Tra i nomi Tara Gandhi Bhattacharjee, Dacia Maraini, Rita El Khayat, Grazia Francescato, Luciano D’Alfonso, Ruggero Leonardi, Alda D’Eusanio, Lucio Marcotullio, Rodolfo De Laurentiis, Enzo De Caro, Giovanni Legnini, Daniele Becci, Luciano D’Amico e Daniele Mocio, Benedetta Rinaldi nel ruolo di Presidenti di Giuria.

Cordiali saluti
Segr. Amm.va Premio Parco Majella


L’Associazione “Alle falde della Majella” di Abbateggio (Pescara – Italia) sotto l’egida del Centro Scuola e Cultura Italiana di Toronto BANDISCE la XXII Edizione del 

Premio Nazionale di Latteratura

 a tema naturalistico–ambientale 

“Parco della Majella”

BANDO DI CONCORSO 

  1. PARTECIPAZIONE 
    La partecipazione è aperta a tutti, con la sola esclusione degli organizzatori e dei componenti della giuria del premio. 
  2. LINGUA
    Tutti i testi dovranno essere scritti o tradotti in lingua italiana. Saranno ammessi testi scritti in altre lingue o in dialetto purché l’autore ne fornisca la fedele traduzione in italiano.
  3. ARTICOLAZIONE IN SEZIONI 
    Il premio si articola nelle seguenti sezioni: 
    A) VOLUMI DI NARRATIVA ITALIANA, EDITI 
    B) VOLUMI DI SAGGISTICA, ITALIANA O STRANIERA, EDITI 
    C) ARTICOLI GIORNALISTICI (GIORNALI, RIVISTE, BLOG) 
    D) ROMANZI E RACCONTI INEDITI 
    E) RACCOLTE DI POESIE INEDITE 
    F) VOLUMI DI POESIE EDITE
  4. REQUISITI DEI TESTI IN CONCORSO. 
    Alla SEZIONE A è possibile partecipare con un volume di narrativa (romanzo, racconto o raccolta di racconti, etc.), scritto in italiano, edito da una qualunque casa editrice italiana o straniera; la rispondenza al tema o ad un contesto naturalistico-ambientale costituisce titolo preferenziale di valutazione. 
    Alla SEZIONE B è possibile partecipare con un volume di saggistica a tema o contesto naturalistico – ambientale, scritto in italiano ovvero in altre lingue e tradotto in italiano, edito da una qualunque casa editrice italiana o straniera. 
    Alla SEZIONE C è possibile partecipare con un articolo giornalistico, online o cartaceo; un testo presente su un blog, una rivista, un gionale, a tema o contesto naturalistico – ambientale, scritto in italiano ovvero in altre lingue e tradotto in italiano, pubblicato sul web, rivista o giornale. 
    Alla SEZIONE D è possibile partecipare con un romanzo inedito oppure con un racconto (o una raccolta di racconti) scritto in italiano ovvero in altre lingue e tradotto in italiano, di almeno 20 cartelle dattiloscritte; la rispondenza al tema o ad un contesto naturalistico-ambientale costituisce titolo preferenziale di valutazione. 
    Alla SEZIONE E è possibile partecipare con una raccolta di poesie inedite composta da almeno 10 componimenti poetici. la rispondenza al tema o ad un contesto naturalistico-ambientale costituisce titolo preferenziale di valutazione. 
    Alla SEZIONE F è possibile partecipare con un volume di poesie edite composta da almeno 10 componimenti poetici a tema o contesto naturalistico – ambientale, scritto in italiano ovvero in altre lingue e tradotto in italiano, edito da una qualunque casa editrice italiana o straniera.
  5. CONDIZIONI GENERALI DI PARTECIPAZIONE. AL CONCORSO 
    Non possono partecipare opere, o parti di opere, inserite nelle precedenti edizioni della manifestazione, tranne quelle che hanno partecipato per sezioni non premiate.
    La quota di iscrizione per le SEZIONI A, B, C ed F, a titolo di concorso delle spese di segreteria e di lettura, è fissata in 25,00 € per ogni opera in concorso, mentre nessuna quota e’ dovuta per le opere inedite partecipanti (SEZIONI D, E). 

    La quota di iscrizione dovrà essere inviata in contanti nella busta contenente la scheda recante i dati relativi all’autore e inviata a: ASSOCIAZIONE “ALLE FALDE DELLA MAJELLA”; Via Madonna del Carmine, 26 – 65020 Abbateggio (PE) 

    Sono esentate dal versamento della quota di iscrizione tutte le case editrici che parteciperanno al concorso con opere da loro edite. 
    Tutti i testi dovranno recare sul frontespizio il nome dell’autore e dovranno essere inviati in 8 copie, rilegate o spillate, entro e non oltre il 30 aprile 2018 al seguente indirizzo: 
    PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA NATURALISTICA “PARCO MAJELLA” SEGRETERIA DEL PREMIO C/O MUNICIPIO DI ABBATEGGIO VIA ROMA,8 – 65020 ABBATEGGIO (PE) 
    All’interno del plico dovrà essere inserita una scheda recante i seguenti dati:
    a) nome e cognome dell’autore;
    b) indirizzo postale completo, recapiti telefonici, eventuale indirizzo di posta elettronica; 
    c) luogo, data di nascita e professione dell’autore. Inoltre: 
    d) per ogni testo inedito, una dichiarazione firmata attestante l’esclusiva proprietà letteraria dell’autore; 
    e) limitatamente alle sezioni D, E e G l’autore deve dichiarare, espressamente, che il testo inviato è inedito. 
    f) coloro che concorrono nella sezione c dovranno inviare non solo le 8 copie stampate, rilegate o spillate del testo ma anche il riferimento dell’indirizzo online dell’elaborato. 

    L’associazione “Alle Falde della Majella” di Abbateggio garantisce che i dati forniti verranno utilizzati unicamente per scopi inerenti lo svolgimento delle operazioni connesse al premio e che, pertanto, essi non verranno in alcun modo divulgati. 

    COSTITUISCONO MOTIVI DI ESCLUSIONE DAL CONCORSO:
    • L’incompletezza dei dati relativi all’autore 
    • L’insufficiente numero di copie inviate 
    • La mancanza dell’indicazione del nome dell’autore sul frontespizio di ogni copia 
    • La mancata rilegatura dei testi inediti (da effettuarsi preferibilmente con semplici punti metallici o rilegatura a spirale, da evitare le rilegature con costole) 
    • La mancanza dell’attestazione di pagamento della quota di iscrizione 

    I TESTI RICEVUTI NON SARANNO IN ALCUN CASO RESTITUITI.
     
  6. COMPOSIZIONE DELLA GIURIA E METODOLOGIA DI VALUTAZIONE 
    I lavori verranno valutati da una giuria di esperti, nominata dalla direzione artistica del Premio Parco Majella, di concerto con il presidente del premio e sentita la commissione cultura dell’Associazione “Alle Falde della Majella” di Abbateggio.
    La giuria sarà composta da un componente della direzione artistica del premio, da docenti di lingua e letteratura italiana, da scrittori, da giornalisti, studiosi ed esperti del settore editoriale e da autorevoli membri delle associazioni ambientaliste. 
    I giurati stabiliranno, ciascuno per proprio conto, una rosa di preferenze alle quali sarà assegnato un punteggio secondo quanto stabilito dal regolamento di giuria durante una riunione collegiale, che si terrà il 26 maggio 2018 alla presenza del presidente del premio, della direzione artistica e di un segretario verbalizzante.
    In tal modo si perverrà alla nomina di un numero congruo di finalisti per ogni sezione. 
    La giuria procederà quindi ad un’attenta rilettura dei testi selezionati in modo da stabilire, durante una successiva riunione che si terrà il 18 giugno 2018, il vincitore di ogni sezione. 
    Tutti i finalisti verranno tempestivamente invitati dalla segreteria del premio a partecipare alla cerimonia di premiazione, durante la quale verranno resi noti i risultati finali delle valutazioni della giuria, verrà letto un brano per ogni opera premiata e la relativa nota critica della giuria.
  7. PREMIAZIONE 
    La premiazione avverrà nel corso di una cerimonia che si terrà ad Abbateggio, alla presenza delle autorità e di esponenti del mondo ambientalistico e culturale. 20 LUGLIO 2019 
  8. REQUISITI MINIMI PER L’ASSEGNAZIONE DEL PREMIO
    I premi verranno assegnati qualora per ciascuna sezione risultino iscritti con un’opera almeno dieci autori. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti in una sezione, l’opera e la quota versata saranno trattenute e considerate valide per l’edizione successiva 
  9. CONSEGNA DEL PREMIO. 
    I premi dovranno essere ritirati durante la cerimonia di premiazione personalmente dall’autore, pena la non assegnazione del premio. Nel caso in cui l’autore sia deceduto il premio potrà essere ritirato da un familiare o, in via subordinata, dall’editore. I premi saranno liquidati non appena all’associazione verranno accreditati i fondi stanziati dagli enti pubblici e/o privati che sostengono l’iniziativa. IL MANCATO RITIRO DEL PREMIO DURANTE LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE IMPLICA LA RINUNCIA DEL VINCITORE AL PREMIO STESSO. 
  10. ACCETTAZIONE DELLE PRESENTI NORME. 
    La partecipazione al premio implica l’automatica accettazione, da parte dei concorrenti, di tutte le norme del bando. il giudizio della giuria è inappellabile. 

Per ulteriori informazioni scrivere a: Premio Nazionale di Letteratura Naturalistica “Parco Majella” Segreteria del Premio c/o Municipio di Abbateggio via Roma,8 65020 Abbateggio (Pescara) 

Email: [email protected] Scadenza: 30/04/2019

Commenti Facebook

About Ivan Cicchetti

Ivan Cicchetti
Nasce a Roma nel 1978, scrittore, poeta, novellista e librettista teatrale. Nel 2008 e nel 2009 è stato responsabile della sala stampa della mostra internazionale AQUILA ANTIQUA a L'Aquila. E' stato collaboratore di diverse testate giornalistiche abruzzesi. Da Settembre 2017 collabora come giornalista con la testata IL FARO 24 NEWS