PESCE IN SALSA DI FRUTTA SECCA ( RICETTA DEL ‘400 )


Ricetta della metà del ‘400 inventata da Bartolomeo Platina

Disporre i filetti di pesce ( orata o branzino) in una teglia unta d’olio, salare e bagnare di vino bianco. Cuocere in forno sino a quando risulterà morbido. Nel frattempo preparare la salsa pestando in un mortaio o in un frullatore: Dosi per 4 persone 50 gr mandorle, 50 gr pinoli, 2 fette di mollica di pane precedentemente ammollata nel latte, e 1 spicchio d’aglio (ricordando di togliere l’anima). Quando avrete ottenuto un composto omogeneo unirvi il succo di ½ limone e allungare il tutto con il fondo di cottura del pesce tanto quanto basta a rendere l’impasto morbido e cremoso. Aggiustare di sale e travasare la salsa in una ciotola da servizio. Su un piatto da portata sistemare un letto di foglie di lattuga, adagiarvi i filetti di pesce, guarnirlo con spicchi di limone, olive nere, e servire con la salsa a parte.   

 

( Cicchetti Ivan )

 

Commenti Facebook

About Ivan Cicchetti

Ivan Cicchetti
Nasce a Roma nel 1978, scrittore, poeta, novellista e librettista teatrale. Nel 2008 e nel 2009 è stato responsabile della sala stampa della mostra internazionale AQUILA ANTIQUA a L'Aquila. E' stato collaboratore di diverse testate giornalistiche abruzzesi. Da Settembre 2017 collabora come giornalista con la testata IL FARO 24 NEWS

Potrebbe interessarti:

LA PIZZA RUSTICA DOLCE, PRELIBATEZZA ABRUZZESE

Profumi austeri per una prelibatezza abruzzese, che a primo impatto puo’ sembrare una ricetta strana, …