Piano della Lente in Promozione, amarezza Sportland. Taccone: “Avremmo meritato di più”


Nel’ultima partita del triangolare playoff di Prima categoria, che vedeva protagonista anche la Sportland Celano, il Piano della Lente ha battuto il Sant’Anna con il punteggio di  3-1. La situazione, che vede le squadre a pari punti e che premia la differenza reti, è la seguente:

  • Piano della Lente 3pts, gol fatti 3, subiti 2, diff. +1
  • Sportland Celano 3pts, gol fatti 2, subiti 2, diff. 0
  • Sant’Anna 3pts, gol fatti 3, subiti 4, diff. -1.

Ad accedere di diritto al campionato di Promozione è quindi il Piano della Lente, mentre la Sportland Celano può solamente recriminare per le disattenzioni e gli errori, sia in fase difensiva che realizzativa, che non le hanno consentito di primeggiare tra le tre, anche in virtù del fatto campo si è visto ben altro, ossia che i gialloverdi erano effettivamente la squadra più forte delle tre.

La redazione di MarsicaSportiva.it ha contattato Matteo Taccone, centrocampista e uomo-simbolo della Sportland Celano.

 

Matteo, quanto rammarico c’è?

Rammarico ce n’è , tanto. Soprattutto perché abbiamo dimostrato ampiamente di meritare la promozione per quello che abbiamo fatto sul campo. Peccato per le partite del triangolare dove siamo stati poco fortunati.

 

Col senno di poi, dove avete sbagliato ed in cosa potevate fare meglio?

Rimpianti ce ne sono perché domenica scorsa potevamo e dovevamo vincere con qualche gol di scarto in più. Abbiamo dominato la gara e giocato ad una porta sola! Se avessimo vinto 2-0, al Piano della Lente, il 3-1 di ieri, non sarebbe bastato. Alla luce del risultato di ieri avremmo vinto noi il triangolare.
Potevamo fare meglio con il Sant’Anna dove il pareggio era meritato ma purtroppo l’infortunio negli ultimi minuti del nostro portiere ci ha fatto uscire sconfitti da un campo ai limiti della praticabilità; non mi capacito ancora come la Lega abbiamo fatto disputare una partita così importante in un impianto come quello di Bucchianico, un sintetico rovinato a misure molto ristrette: giocare su quel campo ci ha penalizzato e non poco.

 

Sperate a questo punto nel ripescaggio?

Certo che si… la domanda di ripescaggio è una seria possibilità, il tutto dipenderà dalla società se vorrà presentarla o meno. Io spero e credo di sì perché l’abbiamo meritato , con le imprese di Pizzoli e Carsoli e quindi la vittoria dei play off del nostro girone, abbiamo accumulato un buon punteggio che ci fa ben sperare nel ripescaggio .
I tempi sono brevi, mi sembra che il termine ultimo sia il 28 giugno, spero si riesca a fare questo sforzo economico perché la Promozione ce la meritiamo per tutto quello che siamo riusciti a fare durante la lunga stagione.

 

D.D.N.

 

Da @MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24